10 lezioni che puoi imparare solo viaggiando


Eleonora Truzzi, 5 novembre 2020


Quello in cui ci troviamo oggi non è il mondo reale. Nel mondo vero possiamo scegliere un punto sulla cartina, fare le valige e atterrare in un altro Paese, un altro continente, un’altra parte di mondo. Ora ci troviamo in una situazione surreale, che però può essere uno spunto di riflessione profonda che ci aiuta, ancora più di prima, a capire quante lezioni i viaggi siano in grado di insegnarci.

Grazie ad un viaggio si lascia la sicurezza delle mura domestiche, ci si affida a sconosciuti, si mangiano cibi dai nomi impronunciabili, si impara ad affrontare l’imprevisto e il fallimento, si dà un valore diverso al tempo e alla vita.

Viaggiare era fino a pochi mesi fa una condizione normale, così normale che spesso non ci accorgevamo di quali fossero i suoi reali benefici. Oggi, che siamo chiusi nelle nostre case, prendiamoci cinque minuti di tempo per riflettere su cosa significava per noi viaggiare ieri e su cosa significherà viaggiare domani.

Ecco 10 lezioni che solo i viaggi insegnano e che potremo assaporare ancora di più quando torneremo a muoverci per il mondo.

lezioni che puoi imparare viaggiando

1.   Esci dalla comfort zone e prova cose nuove

La comfort zone è uno dei principali nemici dell’uomo. Si annida nella sicurezza delle abitudini, nella ripetizione degli atteggiamenti, nella prevedibilità delle proprie giornate. Ma ciò che apparentemente chiamiamo sicuro, in realtà risulta essere solo comodo.

Nella comodità non possono nascere idee creative, non può esserci innovazione e nemmeno miglioramento. Perché cambiare è difficile, cambiare è un rischio e rischiare spaventa.

Ecco allora come i viaggi ci strappano dalla nostra routine, ci costringono a cambiare abitudini giornaliere, alimentari, sociali. Non possiamo fare affidamento sulla certezza di un tetto sopra la testa, sul gusto del nostro cibo preferito o sul supporto morale dei nostri amici.

Ma questo è il terreno fertile del miglioramento. Una volta fatto il primo passo scoprirai che nel mondo esistono tantissime cose nuove da provare, che probabilmente ti piaceranno più di quelle vecchie e che ti renderanno una persona migliore, ti permetteranno di crescere. Allora, quando potrai di nuovo viaggiare, fai un patto con te stesso e prova quante più cose nuove ti si presenteranno di fronte.

2.   Avverti l’importanza del tempo

Quando sei al lavoro, ad una cena a cui ti stai annoiando o a casa davanti alla televisione, quante volte speri che il tempo trascorra più velocemente? Tante, è un male comune. Questo accade quando, inconsciamente, ci rendiamo conto che non stiamo trascorrendo un tempo di qualità.

Pensa invece a quanto vorresti che il tempo rallentasse mentre stai facendo una gita con gli amici, ti trovi nel bel mezzo di una serata divertente o ti vedi con la persona che ti piace. Quando trascorri del tempo di qualità vorresti che passasse il più lentamente possibile, ed è questo il giusto modo di vivere.

Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo, ed è una risorsa finita.

Ecco allora una grande lezione che i viaggi insegnano, ossia a vivere del tempo di qualità vedendo sempre cose diverse, conoscendo persone nuove e assaporando ogni momento.

3.   Impara che le esperienze sono più importanti delle cose

Viviamo in una società che fa di tutto per farci acquistare cose materiali. Le pubblicità in televisione, i negozi sfavillanti, gli inserti nelle riviste, tutto ci dice che acquistare oggetti non solo è importante, ma è addirittura fondamentale per la nostra felicità.

Quando viaggi ti rendi conto che due cambi di abiti sono sufficienti, che puoi vivere per mesi con il contenuto di uno zaino e che puoi fare a meno di una tua macchina e di una casa di proprietà.

Come mai accade questo? Perché quando vivi delle esperienze ti rendi conto che le cose materiali perdono di importanza.

Il viaggio ti insegna che per essere felice servono pochi oggetti e tante esperienze. Durante il tuo prossimo viaggio porta con te poche cose ma cerca di vivere più momenti memorabili.

4.   Fai amicizia con gli sconosciuti

Prova a ripensare ai momenti davvero belli della tua vita, non saranno tanti quelli memorabili. Quasi sicuramente questi avvenimenti ti saranno rimasti impressi perché ti trovavi in compagnia di altre persone, in un momento di condivisione. Trascorrere del tempo in compagnia di persone che ci fanno stare bene è una delle cose di cui abbiamo bisogno per essere felici e ce ne stiamo rendendo conto ancora di più in questo momento di isolamento.

Una grande lezione dei viaggi è quella di non aver paura di parlare con uno sconosciuto, aiutare un estraneo, trascorrere una serata in allegria con persone mai viste prima.

Durante il prossimo viaggio impegnati a parlare con almeno una persona che non conosci. Scoprirai quanto sarà bello ascoltare la sua storia e magari nascerà un’amicizia sincera e duratura.

5.   Apprezza il diverso

È molto facile giudicare le culture diverse dalla tua, soprattutto quando non le conosci a fondo e non sai quali sono le motivazioni che le spingono a determinati pensieri o atteggiamenti. Questo rischio è ancora più forte in un momento storico in cui ci stiamo allontanando dalle altre popolazioni, invece di avvicinarci.

Viaggiare a lungo, o vivere per un periodo di tempo, all’interno di un Paese straniero ti aiuta a vedere il suo popolo da una prospettiva del tutto diversa. Grazie ad un viaggio puoi immergerti nelle tradizioni locali, capire il significato di un determinato modo di vestire o le dinamiche che intercorrono tra uomini e donne.

Abbracciare ciò che è diverso, invece di allontanarlo, ti permette di ampliare la tua mente e assimilare nuovi comportamenti che magari si addicono anche alla tua persona.

6.   Pensa fuori dagli schemi

Ti hanno sempre detto che le cose vanno fatte in un certo modo, che “puoi” o “non puoi” fare determinate cose, che c’è un unico modo di vedere la vita. Una delle grandi lezioni che impari dai viaggi è proprio quella di ribaltare questo mindset rigido e uscire dagli schemi.

Mentre viaggi può capitarti un imprevisto, puoi scontrarti con una mentalità diversa, puoi smarrire la strada. Pensare fuori dagli schemi significa riuscire a trovare una soluzione senza disperarti o farti sommergere dallo stress. Il viaggio ti insegna a trovare strade alternative, a pensare in modo creativo e ad adattarti a qualsiasi situazione, anche se non rispecchia in nulla lo schema rigido con cui sei cresciuto.

7.   Diventa il capo di te stesso

Sopravvivere nell’ambiente domestico è semplice. Hai delle certezze, sai dove recarti se hai una necessità o un problema, puoi contare sulla famiglia o sugli amici. Ma quando sei in viaggio sei solo e hai pochi punti di riferimento.

Una grande lezione che i viaggi ti insegnano è quella di riuscire a cavartela solo con le tue forze. Questa condizione ti spinge a pensare come un vero capo. Devi decidere dove alloggiare, come spostarti, a chi affidarti, cosa visitare, dove mangiare, chi chiamare se ti ammali, e così via.

All’inizio prendere queste decisioni potrebbe sembrarti sopra le tue possibilità, ma ti posso assicurare che in breve tempo diventerai veramente il capo di te stesso. Riuscirai a prendere con sicurezza le migliori decisioni per affrontare la tua vita al meglio.

8.   Non dare per scontata la natura

Uno degli aspetti migliori del viaggio è quello di poter vivere più a contatto con la natura. La salute del nostro pianeta è estremamente fragile e ce ne stiamo rendendo conto ogni anno che passa, quando le risorse si esauriscono sempre prima.

Viaggiando puoi fare il bagno dove l’acqua è pulita, camminare in una foresta, vedere degli animali liberi nel loro habitat. Quando sei a casa tutti questi scenari sembrano lontani dalla tua percezione e fai più fatica a preoccuparcene, ma quando viaggi li tocchi con mano.

Durante il prossimo viaggio ritagliati del tempo per stare da solo nella natura e imparare questa meravigliosa lezione. Ascolta i suoni, gli odori, osserva i colori. La tua mente e il tuo corpo ne gioveranno per molto tempo.

9.   Impara ad essere grato

Immersi nella nostra comfort zone spesso siamo scontenti. Vorremmo una casa con le stanze più grandi, una macchina più veloce, un cellulare più potente. In sostanza, non siamo mai veramente felici di ciò che abbiamo.

Viaggiando si entra in contatto con persone che sorridono anche se condividono in 11 un’unica stanza e mangiano tutti dalla stessa pentola, i bambini ti salutano anche se stanno camminando per strada scalzi e gli anziani sono sempre pronti ad offrirti un bicchiere di latte anche se è tutto ciò che hanno.

In queste situazioni ti rendi conto di quanto tu sia fortunato e di quanto sia insensato essere sempre scontento. Viaggiare ti aiuta ad essere grato di avere la salute, un tetto sopra la testa, soldi per fare la spesa, un lavoro per mantenere la tua famiglia.

Il viaggio ti mostra ciò che dai per scontato e ti aiuta ad apprezzarlo.

10. Innamorati della vita

L’ultima grande lezione che insegnano i viaggi deriva dall’insieme di tutte le precedenti. Scoprendo le bellezze del mondo, la generosità degli altri e le infinite cose che si possono fare durante una giornata, ti innamorerai poco a poco del mondo, delle persone e della vita stessa.

Quando siamo chiusi in un sistema spesso facciamo fatica a vedere ciò che c’è oltre il nostro paese, il posto di lavoro o la strada che facciamo per raggiungerlo.

Viaggiare ti insegna quanto possa essere meravigliosa quella vita che a volte maledici. Allora viaggia e innamorati di ogni singolo istante. Quando potrai tornare a vivere avventure in giro per il mondo, tutte queste lezioni avranno ancora più valore di quanto non ne abbiano avuto in precedenza.

 

Tags: