Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Motocross, Gajser e Everts si aggiudicano gli Internazionali d’Italia a Mantova

Scritto da il 13 Febbraio 2024

Nella classe regina MX1, con ben 40 moto al cancello, Tim Gajser con la HRC Honda vince gli Internazionali d’Italia di motocross a Mantova

 

Everts motocross

Ufficio Stampa MCM

 

Grande conclusione oggi al Città di Mantova per gli Internazionali d’Italia 2024, il Campionato in 2 prove che anticipa il mondiale motocross. In una atmosfera molto bella, nonostante la pioggia del mattino, con tanta gente sugli spalti e nel paddocke una pista in grado di reggere qualunque prova atmosferica sono andate in scena le gare.

Nella classe regina MX1 con ben 40 moto al cancello, Tim Gajser con la HRC Honda ha cannibalizzato gara e Campionato. In Gara1 è scattato davanti a tutti lo svedese Gifting con la JK Racing Yamaha, subito dietro le Honda di Gajser e Fernandez e le Kawasaki di Febvre e Seewer.

 

La gara di Gajser

Alla prima variante Gajser è andato in testa, seguito come una freccia dal compagno Fernandez, mentre Seewer superava Gifting, con Alberto Forato (Honda) sesto. 

Gajser è andato a vincere in velocità, seguito da Fernandez, con Romain Febvre terzo e un ottimo Forato 5° in rimonta. In Gara 2 un contatto in partenza tra Gajser e Fernandez fa scivolare lo sloveno al 19° posto, mentre al comando va il vincitore 2021 Febvre, seguito da Pancar(KTM)  e da Seewer.

Gajser riprende il pieno controllo della moto e inizia una furibonda rimonta fino a raggiungere il battistrada Febvre e a insidiargli la vittoria. Gajser finisce però secondo, ma vince il Round di Mantova e il Campionato, Febvre conquista la manche, terzo l’altro ufficiale Seewer.

 

La gara di Everts

In MX2 a Mantova brilla una nuova stella, si chiama Liam e porta un cognome importante, Everts, è figlio di Stefan, 10 volte Campione del mondo che qui a Mantova vinse ben 4 Internazionali. In Gara 1 Everts è scattato davanti a tutti con la sua RedBull KTM siglato con il numero 72, che fu del padre.

Ha guidato molto bene, in piedi, alla belga, su una pista infangata e molto difficile. Ha vinto davanti al talento fiorentino Filippo Zanchi con la Honda HRC, terzo Olivier (KTM) e solo quarto il Campione del mondo Andrea Adamo, attardato da una cattiva partenza e da un errore al 5°giro.

In Gara 2 pronto riscatto per il siciliano della RedBull KTM che nonostante una cattiva partenza riesce a recuperare e a passare al 14° la sorpresa Valerio Lata con la GaSGaS; e poi con una serie di giri in 2’09” brucia anche il battistrada Everts, che con il secondo posto si aggiudica la gara, terzo l’ottimo romano Lata.

In 125cc l’olandese Gyan Doensen (KTM) ha vinto la gara e il Campionato, quarto il modenese delle Fiamme Oro Francesco Bellei con la KTM del Dreams Racing.

 

Le parole di Tim Gajser nel dopogara

Oggi ho guidato bene in una condizione di totale confidenza con la moto in gara 2 c’è stato il contatto con Ruben Fernandez, ci ho impiegato un paio di giri per capire se era tutto Ok e se potevo riprendere a fare ritmo, poi ho cominciato a spingere e il problema maggiore è stato rappresentato dai tanti doppiati lenti sul fondo pesante. Una vittoria importante e così parto per la prima gara del mondiale in Argentina il 10 marzo per vincere ancora.

 

Altre informazioni

Gli appuntamenti con il grande motocross a Mantova non sono terminati. Domani pista riservata a Ducati Corse per il primo collaudo della Desmo 450MX, con Antonio Cairoli nelle vesti di tester e team Principal e Alessandro Lupino che porterà la nuova attesissima moto al debutto ufficiale proprio qui a Mantova nel Campionato Italiano Prestige il 16 e 17 marzo.

Tutte le classifiche su: mgmtiming.it per altre informazioni offroadproracing.it  e Facebook MotocrossMantova.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *