L’Ora Rossa – Il Sindaco di Riccione Renata Tosi a Radio 5.9: “Aprire le spiagge per le passeggiate, faremo ricorso contro l’ordinanza della Regione Emilia-Romagna”

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuta Renata Tosi, Sindaco di Riccione, in provincia di Rimini, per un commento sull’emergenza coronavirus dal suo Comune:

“A Riccione siamo stati colpiti in maniera importante dal Coronavirus. La Provincia di Rimini in generale ha visto, nella zona Sud, vari contagi anche a causa dei tanti spostamenti da e verso le Marche. Le restrizioni hanno fermato questo trend e da diversi giorni nel nostro Comune non ci sono nuovi casi di contagio. 

Continuo a dichiarare con forza che il “balletto” fra DPCM ed Ordinanze Regionali ci sta creando moltissimi problemi. Nell’ordinanza regionale dello scorso giovedì, per fare un esempio, sono stati riaperti parchi e cimiteri, mantenendo tuttavia chiuse le spiagge per le passeggiate e l’attività motoria. Noi abbiamo, sin dalle ore seguenti, fatto presente tutto il nostro disappunto per questa decisione e siamo pronti a fare ricorso contro questa decisione. Non si sta parlando di riapertura immediata degli impianti, ma solo della logica equiparazione di tutti i luoghi all’aria aperta: su questo voglio essere chiara.

Riccione ha sei chilometri di spiaggia e 151 impianti balneari. Tutte queste strutture, che vedono il personale attivo per la manutenzione, possono contribuire al monitoraggio delle spiagge. Parliamo della possibilità per i cittadini del nostro comune di passeggiare mantenendo le distanze di sicurezza. Occorre che tutte le persone siano responsabili nei propri comportamenti personali. 

L’estate 2020 a Riccione ci sarà: si tratterà di una stagione “anomala”, ma non mancheranno, con tutte le precauzioni obbligatorie e necessarie, tutti gli elementi che hanno reso la nostra città ed il nostro “brand” famoso nel mondo. Gli alberghi, gli stabilimenti balneari, ristoranti e negozi si sono già attrezzati per poter recepire i turisti nel massimo della sicurezza, secondo le norme attualmente vigenti: ora abbiamo la necessità di risposte chiare e celeri da parte degli organi governativi competenti.”

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa