Biomedicale, Mandarin Capital Partners di Alberto Forchielli ha acquisito il Gruppo Sidam di Mirandola: “Piano di sviluppo e di crescita all’interno del settore”

Alberto Forchielli, Fondatore e Managing Partner di MCP

Il Gruppo Sidam Srl – BTC Medical Europe, precedentemente controllato da Synopo, annuncia l’ingresso del fondo di private equity Mandarin Capital Partners III (“MCP”) che rileva la quota di controllo del Gruppo, con l’obiettivo di perseguire un piano di sviluppo e di crescita all’interno di un settore, quello del bio-medicale, che ricopre un ruolo sempre più fondamentale nel panorama industriale italiano.

Gli attuali soci di Sidam Srl, Marsupium S.r.l., che fa capo a Stefano Venturi e Carlo Bonomi, il fondo Berrier Capital, guidato da Alberto Craici, Annalisa Azzolini, figlia del fondatore di Sidam S.r.l., reinvestono nel Gruppo insieme a MCP mantenendo una quota di minoranza.

A fronte degli ottimi risultati raggiunti, la gestione del Gruppo rimarrà in capo alla squadra manageriale che ne ha guidato lo sviluppo negli ultimi anni. Confermati anche gli attuali vertici del Gruppo, il dottor Carlo Bonomi in qualità di Presidente e la dottoressa Annalisa Azzolini nel ruolo di Amministratore delegato.

Fondata nel 1991 da Graziano Azzolini nel rinomato distretto biomedicale di Mirandola, in provincia di Modena, Sidam S.r.l. è attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di articoli monouso e dispositivi medici con applicazione principale nell’ambito della radiologia diagnostica.

Nel 2016 l’azienda ha acquisito una partecipazione di controllo in BTC Medical Europe, operante nel settore complementare dei dispositivi di somministrazione farmaci, raccolta e re-infusione del sangue con applicazioni nell’oncologia e nell’emo-recupero post-operatorio. Il Gruppo ha chiuso il 2019 con circa 15,7 milioni di euro di ricavi consolidati.

I soci venditori e la Società sono stati assistiti dallo Studio Legale Laghi Leo Spangaro e Associati e dallo Studio Legale Greenberg Traurig Santa Maria.Per la realizzazione dell’operazione, MCP è stata assistita dallo Studio LMCR per i profili legali, da Deloitte Transaction Services per la due diligence finanziaria, da Deloitte Studio Tributario per gli aspetti fiscali, da Alira Health per la business due diligence e da Tauw per la HSE due diligence. Crédit Agricole Italia ha finanziato l’operazione.