Lasciate stare le Forze dell’Ordine!

Sentire in questi giorni i continui attacchi, gli insulti e le offese alle nostre Forze dell’Ordine fa male, male davvero. Coloro che augurano la morte a questi Servitori dello Stato che, per pochi euro, rischiano ogni giorno, per davvero, la propria vita, dovrebbero ricordare molte cose…

… delle Forze dell’Ordine dovrebbero ricordare i caduti per mano della criminalità organizzata e non. Uomini e donne caduti per il proprio senso deldovere, ripagati per il loro sacrificio con una medaglia che non potranno mai indossare, pianti per sempre dai loro cari. Uomini e donne che, nonostante il pericolo, hanno scelto di lavorare ogni giorno per consegnarci un Paese più giusto.

Delle Forze dell’Ordine dovrebbero ricordare il senso del dovere e l’umanità con cui soccorsero la popolazione nei mesi del terremoto che, nel 2012, colpì la nostra Terra. Per testimonianza diretta in tanti di noi ricordano i loro gesti non scontati, capaci nei momenti più difficili di donarci un po’ di forza e di coraggio.

Delle Forze dell’Ordine dovrebbero ricordare l’impegno quotidiano in favore della legalità e della giustizia, impegno necessario per tutelare i più deboli e gli indifesi.

Delle Forze dell’Ordine dovrebbero ricordare moltissime altre cose coloro che, sciocchi e vigliacchi, senza una ragione li insultano ogni giorno. Dovrebbero ricordare che sputare su quelle divise significa sputare sulla Costituzione e sul Tricolore che difendono, significa sputare su migliaia di persone per bene che fanno il proprio dovere! E tutto questo, in una democrazia, non è giusto, non è accettabile!

Per quel poco che vale, a tutti i Servitori delle Stato, va la nostra gratitudine, sperando che siano sempre più le persone a riconoscerne il valore che non i detrattori.

Web Radio 5.9


 

Attenzione
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email all’indirizzo info@radio5punto9.it, saranno immediatamente rimossi.
Attention
This blog is not a newspaper as it is updated without any periodicity. It can not therefore be considered an editorial product under Law n° 62 del 7.03.2001. The blog author is not responsible for the content of the comments to posts, nor for the content of linked sites. Some texts or images included in this blog are taken from the internet and therefore they considered public domain; if their publication smash any copyright, please notify us by email (info@radio5punto9.it).
They will be immediately removed.