Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Mezzolara-Carpi 0-1: Boccaccini al 93′ spezza l’imbattibilità dello Zucchini

Scritto da il 8 Gennaio 2023

Il Carpi vince all’ultimo respiro contro il Mezzolara

 

Carpi

Fonte foto carpicalcio.it

 

Il Carpi dà un calcio alla crisi (3 KO consecutivi) e alla sfortuna (alcune occasioni sprecate, compresa una traversa al 47′ di Navarro) sbancando per 1-0 al 93′ lo Zucchini di Budrio, tempio fino ad oggi inviolato del Mezzolara. Come nel Primo Turno di Coppa Italia di Serie D, è stato decisivo Boccaccini che di testa ha insaccato una ribattuta sulla traversa di Calanca, svettato su un corner di Beretta. I bolognesi hanno perso l’imbattibilità interna (durava dal 5-1 contro la Tritium del 22 maggio 2022) e concluso una serie di 8 risultati utili di fila. Dall’altra parte, il Carpi festeggia il decimo successo in campionato, il terzo in trasferta (l’ultimo fu il 2-0 al Real Forte Querceta del 23 ottobre) e torna a non prendere gol dopo 8 turni consecutivi (ultimo clean sheet nel 2-0 contro la Giana Erminio del 30 ottobre).

L’A.C. inizia al meglio il girone di ritorno con il nuovo allenatore Contini e sale al quarto posto nel Girone D di Serie D con 33 punti, a -3 dalla coppia ForlìPistoiese e a -14 dalla inarrestabile capolista Giana Erminio (47), vittoriosa per 1-0 a Correggio.

Il prossimo impegno sarà domenica 15 gennaio 2023 alle 14:30 allo Stadio Cabassi contro il Salsomaggiore, ultimo con 6 punti e steso in casa per 3-0 dal Forlì.

 

Formazioni ufficiali

Nesi schiera il 4-3-1-2: in porta Malagoli; in difesa Cavina, Fiore, Dall’Osso e Garavini; a centrocampo Dalmonte, Roselli e Landi; in attacco Bertani dietro D’Este e Bocchialini. 

Contini passa dal 4-3-1-2 di Bagatti al 4-2-3-1: in porta Balducci; in difesa Casucci, Boccaccini, Calanca e Navarro; in mediana Bouhali e Ranelli; in attacco Cicarevic, Beretta e Sall dietro Arrondini.

 

Primo tempo

Il fischio d’inizio viene preceduto da un minuto di silenzio in memoria di Gianluca Vialli. Il ritmo, subito alto su entrambi i fronti, si interrompe bruscamente per via degli infortuni di Sall al 15′ (entra Dominici) e Fiore al 26′ (dentro Mari).

Il Carpi di Contini, nonostante la prematura defezione di Sall, è ben messo in campo, mostra qualche imprecisione quando si presenta in area, però si muove convintamente.

Vengono dati 3′ di recupero e al 47′ Navarro fa tremare la porta di Malagoli con un siluro che colpisce l’incrocio dei pali. Si va all’intervallo sullo 0-0.

 

Secondo tempo

La ripresa fatica a decollare. Al 65′ Beretta a porta vuota spara fuori dopo aver commesso un fallo su Malagoli sul quale l’arbitro aveva sorvolato. Viene espulso l’allenatore del Mezzolara Nesi per proteste. Poco dopo Castelli rivela Cicarevic.

Premono i padroni di casa intorno alla mezz’ora, senza però pungere. All’87’ Casucci crossa per Castelli e Garavini salva miracolosamente sulla linea. Risponde all’89’ Dalmonte che vince una mischia in area e Balducci para sul posto il tiro debole.

Vengono dati 4′ di recupero. Il Carpi insiste e al 93′ sblocca il risultato: corner di Beretta, Calanca colpisce la traversa e Boccaccini di testa raccoglie sulla linea il rimbalzo. Il Mezzolara non ha tempo per reagire e alla fine esultano i ragazzi di Contini.

 

Post-partita di Mezzolara-Carpi 0-1

. Matteo Contini, allenatore del Carpi.

Sono contento per i ragazzi perché venivano da un periodo negativo e oggi hanno vinto in un campo difficile credendoci fino alla fine. C’è da migliorare, sono stati tutti bravi e mi hanno dato totale disponibilità da quando sono arrivato. Nel primo tempo potevamo passare in vantaggio, poi complessivamente non abbiamo rischiato tanto. Il cambio di modulo è stato ben recepito, specialmente a centrocampo visto che Ranelli e Bouhali non avevano ancora giocato così nel Carpi“.

 

. Christian Casucci, difensore del Carpi.

Meglio di così non si poteva fare. Dovevamo dare un segnale e una svolta dopo la striscia negativa di dicembre. Oggi abbiamo meritato, peccato solo per non aver sbloccato prima la gara dato che alcune situazioni le avevamo studiate con il nuovo mister. Se continuiamo così, i risultati arriveranno. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine.“.

 

. Matteo Boccaccini, difensore del Carpi.

Abbiamo vissuto un periodo brutto e un po’ sfortunato anche per colpa nostra. Oggi non abbiamo mai mollato e, dopo qualche occasione sprecata, la mia è andata dentro. Stiamo cercando di assimilare le idee dell’allenatore. Qualcosa si è visto, ma dobbiamo essere più concreti e magari meno belli. Sono contento per il quarto gol in campionato, però lo sono ancora di più per la vittoria“.

 

TABELLINO (Serie D Girone D 2022-2023 – 1a giornata – Ritorno)
MEZZOLARA-CARPI 0-1 (0-0 p.t.)
Reti: 93′ Boccaccini (C).

MEZZOLARA (4-3-1-2): Malagoli 6; Cavina 6,5, Fiore 6 (26′ Mari 6), Dall’Osso 6,5, Garavini 7; Dalmonte 5 (90′ Russo s.v.), Roselli 6,5 (81′ Bovo s.v.), Landi 6; Bertani 5; D’Este 5 (61′ Jassey 5), Bocchialini 5 (84′ Giannini s.v.). A disp.: Wangue, Panzacchini, Benedettini, Lombardi. All.: Nesi 5,5.

CARPI (4-2-3-1): Balducci 6; Casucci 7, Boccaccini 7, Calanca 6,5, Navarro 6,5 (61′ Sabattini 6,5); Bouhali 6, Ranelli 6,5 (90′ Olivieri s.v.); Cicarevic 5,5 (67′ Castelli 5,5), Beretta 6, Sall 5,5 (15′ Dominici 6); Arrondini 5,5. A disp.: Lusetti, Varoli, Cestaro, Boadi, Mollicone. All.: Contini 6,5.

Arbitro: Fabrizio Arcidiacono di Acireale.
Ammoniti: Navarro (C), Garavini (M), Russo (M).
Espulsi: 65′ Nesi (all. M) per proteste.
Recupero: 3′ p.t.; 4′ s.t.

 

Pagelle top

Boccaccini (Carpi) 7: il suo quarto centro in questa Serie D (ottavo in biancorosso) al 93′ premia una prestazione sicuramente più meritevole rispetto alle disfatte di dicembre.

Casucci (Carpi) 7: spinge a testa alta, prima da terzino e poi da centrocampista dopo l’ingresso di Sabattini.

Garavini (Mezzolara) 7: il terzino strappa l’urlo del gol all’87’ Castelli con un salvataggio sulla linea. Bravo insieme a tutto il reparto arretrato, beffato in pieno recupero su calcio d’angolo.

 

Pagelle flop

L’attacco del Mezzolara 5: troppo inconsistente. Non funziona nemmeno con l’ingresso di Jassey, per nulla pimpante in velocità.

Cicarevic e Arrondini (Carpi) 5,5: due giocatori che Contini deve recuperare. Il montenegrino è stato provato in posizione defilata, mentre l’ex Fiorenzuola ha sgomitato con poca fortuna contro i centrali.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *