L’Ora Rossa – Il professor Mario Manzo (Istituto Greggiati Poggio Rusco) a Radio 5.9: “Alfabetizzazione tema importante, ci stiamo preparando alla riapertura di settembre”

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto il professor Mario Manzo, docente presso l’Istituto Greggiati di Poggio Rusco, in provincia di Mantova, per un commento sull’importanza dell’alfabetizzazione a seguito, anche, dell’emergenza coronavirus:

“Ci terrei a sottolineare la risposta rapida ed efficace, da parte del mondo della scuola, al cospetto di un lockdown che ha paralizzato gran parte del paese. Anche gli insegnanti meno avvezzi ai mezzi tecnologici si sono messi a disposizione, trovando spunti interessanti nell’insegnamento a distanza.

La criticità attuale è rappresentata dal concreto rischio che una parte degli studenti, quelli con più difficoltà, possano rimanere indietro senza la didattica tradizionale. Mi riferisco anche ai tanti studenti stranieri i quali anche a causa della poca padronanza della lingua possono patire particolarmente ma mancanza della presenza fisica a scuola. Io mi occupo prevalentemente di alfabetizzazione nel nostro istituto alberghiero: uno strumento prezioso per poter velocizzare l’apprendimento di tutti quegli studenti che devono accrescere le proprie competenze linguistiche in questo senso. 

L’informatica sta prendendo uno spazio sempre maggiore nel mondo della scuola, ma non è possibile parlare di istruzione escludendo le canoniche lezioni frontali che riprenderanno a settembre, naturalmente con tutte le disposizioni di sicurezza che sono in via di definizione. L’idea più forte, al momento, è quella delle lezioni a turno in cui, gruppi di ragazzi, alternano la presenza tra l’aula e la casa,  tuttavia capiremo bene le modalità nelle prossime settimane.”

Ogni giorno alle ore 19.00, dal lunedì al sabato,  “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa