L’Ora Rossa – Il direttore Marketing degli Stings Mantova Stefano Filippi a Radio 5.9: “Sostenere le imprese per sostenere lo sport. Servono regole certe e chiare per favorire la ripartenza”

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto Stefano Filippi, direttore marketing e commerciale degli Stings Pallacanestro Mantovana (Serie A2 Lega Nazionale Pallacanestro, ndr) per un commento sull’impatto del lockdown sulle realtà sportive:

“Il lockdown è stata una situazione improvvisa che ci ha fermato, sportivamente parlando, dopo la gara, peraltro vittoriosa, in casa della capolista Ravenna. Al tempo ricordo non vi fosse la percezione effettiva di quello che poi sarebbe successo. Si è fermato, in casa Stings solamente il ramo del basket giocato: la società ha sempre lavorato, anche in queste settimane, per consolidare il futuro. In questa stagione siamo cresciuti davvero molto a 360°,  riuscendo nella non scontata impresa di portare davvero tanta gente al palazzetto, grazie ad un lavoro continuo realizzato sul territorio. Parlo degli incontri, con realtà ed imprenditori locali e del fitto lavoro con le scuole. Non potendo, come sistema, beneficiare di diritti tv ed avendo il budget dipendente dalle sponsorizzazioni e dalla biglietteria, è stato necessario rendere sempre più aperto ed accogliente il mondo Stings. Uno degli aspetti belli è stato vedere tante famiglie alle nostre partite. 

Sul tema imprenditori, affiancati dall’attività di Mantua Sport Network, siamo riusciti a creare una fitta rete di incontri che ha permesso di migliorare la conoscenza fra tutte le anime che sostengono e credono nel nostro progetto. Dopo un primo momento di incertezza e scoramento, acuito dal fatto che tutto stava andando per il meglio, abbiano iniziato rapidamente a lavorare sulle relazioni fra tutte le 140 aziende al nostro fianco. 

Gli imprenditori non chiedo sussistenza ma regole chiare e certe per poter tornare a lavorare in tranquillità. Sul fronte sportivo sarebbe un ottimo provvedimento se potessero essere defiscalizzate le quote o rette annuali sostenute dalle famiglie per permettere ai propri figli di fare sport. Per quanto concerne la prima squadra abbiamo la necessità di date certe per poter programmare la prossima stagione, dato che quella 2019-2020 è stata correttamente conclusa con ampio anticipo data l’impossibilità di tornare in campo.”

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa