Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

L’Ora Rossa – Il direttore di Libero Vittorio Feltri a Radio 5.9: “L’economia si riprenderà i morti purtroppo no. Le immagini da Bergamo sono strazianti”

Scritto da il 20 Marzo 2020

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto il giornalista Vittorio Feltri, direttore editoriale del quotidiano Libero, il quale ha commentato l’emergenza coronavirus che sta vivendo la nostra Nazione:

“Siamo di fronte ad uno scenario completamente inedito, che ci ha trovati del tutto impreparati. L’economia si riprenderà ma per chi muore, purtroppo, non si potrà più fare nulla. I diritti civili sono importanti eppure oggi la cosa fondamentale è la salvaguardia della salute. 

L’Italia è partita per prima ma ora anche gli altri Paesi stanno vivendo questo dramma, il problema sarà capire i danni che alla fine questo virus, di cui non si sa nulla, procurerà. Per quanto riguarda i provvedimenti penso che, in questa fase, sarebbe una follia diminuire gli orari d’apertura dei supermercati. 

Trovo inaccettabile l’indifferenza e la crudeltà che pervade quegli individui che, in questo momento, abbandonano gli animali che sono i compagni della nostra vita, è un tema che mi sta a cuore e trovo queste notizie talmente disgustose che non mi va neppure di parlarne. 

C’è stata una mancanza di attenzione del Governo per i carcerati, essi vivono una situazione assurda in carceri affollatissime. In questo momento bisogna alleggerire il carico delle prigioni, ci sono attualmente diecimila detenuti che, secondo le statistiche degli anni passati, saranno assolti, altri sono in attesa di giudizio; in sostanza sfoltire la presenza all’interno degli istituti permetterebbe di rendere la vita degli altri detenuti più sopportabile. Giusto limitare la libertà di chi commette reati gravi ma la dignità deve sempre essere garantita. 

Assistere e vedere la situazione in cui versa Bergamo è uno strazio che difficilmente dimenticherò in futuro. Devo dire che la situazione è così anche in altre città come, ad esempio, Brescia. Ma fintanto che non troveremo un vaccino che permetta di arginare questo disastro resterà incerto ciò che ci riserverà il futuro.”

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa