L’Ora Rossa – Csm, Andrea Mazziotti del Comitato Promotore di Azione a Radio 5.9: “Chiediamo di eliminare il fuori ruolo dei magistrati”

A “L’Ora Rossa” A “L’Ora Rossa” è intervenuto Andrea Mazziotti, membro del Comitato Promotore del partito Azione di Carlo Calenda:

“Si sono accesi i riflettori nelle ultime settimane, grazie alle intercettazioni, sulle correnti nella magistratura e, da alcune di queste intercettazioni, emergono dinamiche che destano preoccupazione come una sorta di mercanteggiamento sulle cariche, oppure alcune sgradevoli conversazioni su Salvini e così via… Da una parte il Centro Destra ha chiesto a Mattarella di sciogliere il Csm, il Presidente della Repubblica, dal canto suo, ha ricordato come non sia nelle sue prerogative intervenire sulla struttura del Csm in questo senso.

Come Azione abbiamo chiesto l’abolizione dell’istituto del “fuori ruolo”, ovvero la modalità con la quale alcuni magistrati vengono a Roma per lavorare nei ministeri e nelle amministrazioni pubbliche. Grave che escano intercettazioni che non hanno rilevanza penale che potrebbero far incorrere nel cosiddetto processo mediatico, tuttavia una volta uscite non possiamo esimerci dal commentarle e valutarle. 

Si devono creare criteri oggettivi per cariche e nomine. La proposta di Bonafede pubblicata recentemente che porterebbe ad un doppio turno con ballottaggio è il modo migliore per rafforzare il tema delle correnti per cui, se le cose resteranno così, non potremo che essere in  disaccordo. 

Ogni giorno alle ore 19.00, dal lunedì al sabato,  “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa