Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

La Virtus nella tana del Baskonia

Scritto da il 14 Dicembre 2023

Nella foto Virtus di Matteo Marchi : Alessandro Pajola che dovrebbe rientrare dopo un’assenza per infortunio contro il Baskonia a Vitoria

La Virtus in una trasferta molto importante

Quattro giornate al giro di boa della stagione regolare di Eurolega, la Virtus ne avrà 3 in trasferta Baskonia, Valencia e Partizan e una sola in casa (Olympiakos). E’ già quindi possibile iniziare a fare qualche calcolo. La Virtus ha un record di 9 vinte e 4 perse, in casa una sola sconfitta, due vittorie in trasferta (Monaco e Lione). Storicamente (ma non è un dogma) in Eurolega ci si qualifica ai play off vincendo il 50% delle gare disputate ma, persicurezza, arrivare a 18 sarà meglio. La Virtus quindi delle prossime 21 gare ne dovrà vincere almeno 9. Da questi calcoli risulta evidente che, la trasferta di Vitoria, riveste una notevole importanza. Vincendo alla Buesa Arena infatti le Vnere potranno conquistare 10 vittorie e mantenere il terzo posto aumentando il distacco dal Baskonia stesso che la segue in classifica ad un vittoria di distanza.

Dusko Ivanovic ancora lui

Gli assurdi regolamenti di Eurolega rendono possibili situazioni discutibili, Dusko Ivanovic ha già incontrato la Virtus poco più di un mese fa quando sedeva (un eufemismo) sulla panchina della Stella Rossa e la sconfitta al Paladozza con successivo atteggiamento inqualificabile in sala stampa, gli costò addirittura l’esonero. Il Baskonia per la quarta volta gli ha affidato la guida tecnica della prima squadra dove l’allenatore-codino era già stato in 3 occasioni complessivamente per 11 anni.  I fatti stanno dando ragione a lui e alla Società che lo ha scelto, avrà pure dei metodi di allenamento più vicini ad una caserma che ad una squadra sportiva, evidentemente però sono efficaci almeno nel breve periodo visto che ha vinto sette delle otto gare disputate perdendone una soltanto alla Buesa Arena contro il Monacò di 2 punti. Le vittorie  sono arrivate inoltre tutte La Virtus è tuttavia nei fantasmi notturni del buon Dusko perchè, a parte l’esonero recente il giorno dopo la sconfitta di Bologna, il suo Tau Vitoria fu la finalista che le Vnere sconfissero per conquistare l’Eurolega nel 2001 anno del grande Slam.

Match da prendere in ogni caso con le molle per la Virtus, anche considerando che, se è vero che tornerà a disposizione Pajola, la squadra di Banchi dovrà fare a meno ancora di Mickey proprio nel settore in cui le Vnere sono oggettivamente più deboli. Per conoscere tutto degli avversari della Virtus ecco il link al pezzo su queste colonne di Franco Vannini : https://www.radio5punto9.it/la-virtus-chiamata-ad-una-impresa-a-vitoria/

Il rendimento di Devontae Cacok sarà fondamentale

Il primo quarto di Milano del centro Virtussino è stato ampiamente positivo ed è stato determinante nel preservare energie a Bryant Dunston, nel ruolo Banchi potrà utilizzare, con opportuni adattamenti in attacco, per qualche minuto anche Achille Polonara, tuttavia il problema resta e l’assenza di Mickey riguarderà almeno 5 gare di Eurolega e altrettante di Lba. L’ex Lakers, coi quali vinse un anello da panchinaro, sembra aver muigliorato molto la concentrazione per restare collegato al match sopratutto in difesa, troverà sotto canestro pane per i suoi denti in Chima Moneke un giocatore da 15 punti a gara e più di 6 rimbalzi.

La gara vedrà un ex importante da una parte e dall’altra : Achille Polonara (leggere qui sotto le dichiarazioni pre partita) proprio a Vitoria allenato da Ivanovic ha conosciuto le maggiori gioie in carriera, dall’altra parte l’ex è Nico Mannion che tuttavia non sta vivendo una stagione felice e sembra essere a rischio taglio dopo l’arrivo di Ivanovic.

Baskonia Vitoria-Gasteiz vs Virtus Segafredo Bologna. Palla a due oggi, giovedì 14 dicembre, ore 20.30 Buesa Arena (Vitoria). Diretta: Sky Sport, DAZN, Euroleague.TV e Radio Nettuno Bologna Uno.

Le dichiarazioni di Coach Banchi alla vigilia della trasferta di Vitoria: “Domani (oggi n.d.r.) troveremo un avversario che sta vivendo un momento di forma straordinario, basti pensare che, dall’arrivo in panchina di Coach Ivanovic, sono riusciti a collezionare bene sette vittorie nelle ultime otto gare, proponendo un basket molto aggressivo e spettacolare, portato all’ennesima potenza nelle gare casalinghe dove le qualità balistiche dei loro esterni e l’atletismo dei loro lunghi trovano esaltazione. Pur nelle difficoltà legate alle assenze ci siamo preparati per riuscire a giocare una gara intelligente, sostenendo l’impatto che il Baskonia è in grado di sprigionare, grazie ad una difesa molto aggressiva ed un attacco spumeggiante frutto di un talento offensivo da top team”.
Il prepartita di Achille Polonara: “Veniamo da una sconfitta in trasferta, il campo del Baskonia è un campo molto difficile, ma nonostante ciò vogliamo rifarci. Vincere fuori casa in Eurolega fa la differenza. Baskonia è in un ottimo momento, sarà una partita dura: si tratta di una squadra giovane e di talento, ben allenata.”

 

 

 

 

 

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *