Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

La Virtus a valanga ne fa 100 anche a Treviso (61-100)

Scritto da il 6 Febbraio 2024

Virtus Segafredo Bo vs Nutribullet Treviso finale = 61-100  1Q  25-21     2Q  34-51  3Q  45-71    arbitri   BALDINI – PERCIAVALLE – PATTI

Nella foto Virtus di Matteo Marchi : Rihard Lomazs per la prima volta in doppia cifra

Nutribullet Treviso :  Bowman   11   Zanelli  3  Harrison  12  Torresani  2    Faggian  0  Robinson  12  Scandiuzzi   0      Mezzanotte  2    Allen  4    Camara  6   Olisevicius  5  Paulicap   4   all.re Vitucci

Virtus Segafredo Bo : Cordinier  8  Lundberg  5  Belinelli (k) 14  Pajola  n.e.  Mascolo 8 Lomazs  10 Shengelia  11 Hackett  6  Mickey  14  Polonara  4  Zizic  15    (7 rimbalzi)  Abass   5     all. re  Banchi

da 2 Treviso   16  su 40 , 40 %  Virtus  33 su 39 ,  84,7  % ; da 3 Treviso  6  su  26 , 23,1 %  ; Virtus  8 su  20 ,  40 % ; tiri liberi  Treviso  11 su   15 , 73,4 %   Virtus  10 su  11,  91 % ; falli commessi  Treviso  16  Virtus   15  ; rimbalzi  Treviso  19 (  7  off)  Virtus  42  (  6 off) ;  palle perse Treviso  12    , Virtus   18; palle recuperate Treviso  9 ,  Virtus  8    ; assist   Treviso   9    Virtus  27 ; valutazione   Treviso  34  Virtus  143

Primo quarto equilibrato poi la Virtus dilaga

La Virtus ha giocato un primo quarto modesto senza qualità sia in difesa che in attacco in cui i padroni di casa hanno avuto anche 6 punti di vantaggio (25 a 21 alla prima sosta). Da lì in avanti al banchetto hanno partecipato solo gli ospiti concedendo solo le briciole agli uomini di Vitucci che hanno segnato 36 punti negli ultimi 30′.

Nel secondo quarto la Virtus ha fatto il break decisivo con la cavalleria leggera : Mascolo, Lomazs, Abass, Polonara e Mickey, Lomazs chirurgico 100% al tiro nei due step che Banchi gli ha concesso, Mascolo un’ottima regia, Mickey attento in difesa e molto pronto in attacco, Polonara e Abass due catenacci difensivi. Poi la gara si è dipanata in un monologo Virtussino, chiunque entrasse faceva bene e trovava il modo di portare fieno in cascina.

Vitucci ha tentato una zona che non ha ottenuto risultati perchè la Virtus l’ha attaccata bene e bucata addirittura in entrata specie con Shengelia che ha mostrato confortanti passi avanti nel recupero di condizione fisica.

Zizic ha mostrato altri progressi sui due lati del campo, in attacco ancora la squadra non lo serve quasi mai coi tempi giusti e più volte i suoi tagli col difensore alle spalle sono stati ignorati, questo arriverà col tempo.

Insomma la Virtus ritorna al secondo posto da sola e sopratutto torna dalla trasferta Trevigiana con la consapevolezza che sta ritrovando tutti i suoi uomini che tanto sono mancati nel mese di gennaio.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *