Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

I 25 anni del Ristorante Il Barolino di Carpi: cucina emiliana all’insegna della tradizione nella Città dei Pio

Scritto da il 5 Febbraio 2024

Il Ristorante Barolino di Carpi compie 25 anni, l’intervista di Radio 5.9 ai fratelli Barolo 

 

 

 

Emilia-Romagna, Carpi – Nel mese di gennaio il Ristorante Il Barolino ha festeggiato i venticinque anni di attività, un traguardo importante per una realtà divenuta nel tempo uno dei punti di riferimento nell’ambito della ristorazione cittadina.

Risale al ’99 il momento in cui i fratelli Andrea, Marco e Stefano Barolo hanno deciso di aprire il loro ristorante a Carpi, in via Giovanni XXIII.

Spinti dalla passione per il buon cibo, in particolare per la cucina della nostra Regione, i fratelli Barolo hanno creato il loro ristorante mettendo al centro la qualità delle materie prima e l’offerta di una ricca selezioni di vini.

 

Cucina emiliana a Carpi 

Maccheroni al pettine, tagliatelle verdi al ragù e tortelli sono solo alcune delle specialità che vengono realizzate anche grazie al lavoro della signora Lorenza, mamma dei tre fratelli, che, da buona rezdora, tira la sfoglia col mattarello e chiude a mano le paste ripiene, onorando così la migliore tradizione culinaria emiliana.

Andrea ai fornelli, Marco e Stefano a gestire la sala assistiti dal loro staff, composto da un totale di undici persone, che con accoglienza e convivialità accolgono gli ospiti provenienti sia da Carpi che dall’esterno, con una particolare presenza di clientela business proveniente dalle aziende del territorio.

 

Il Barolino Food-Lab

Il riscontro positivo da parte dei clienti in tutti questi anni di attività ha portato i fratelli Barolo, circa due anni fa, ad aprire di fronte al proprio ristorante Il Barolino Food & Lab, bottega nella quale gli avventori possono trovare 12 tipi diversi di ragù prodotti dal Barolino, paste tradizionali, vini, liquori e un’ampia selezione di prodotti d’eccellenza realizzati da una filiera di selezionata e pensati per la creazione di cesti e per gustare, anche a casa propria, le specialità della nostra tradizione.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *