Jonathan Galindo in Italia? Sul web importante tenere alta la guardia. Attenzione alle fake news

Come riportato dal sito Il Caffè.tv sembrerebbe esser sbarcato in Italia l’inquietante fenomeno di Jonathan Galindo, il così detto “Pippo deforme“, macabra maschera dietro la quale si celerebbe un adescatore di minorenni che, sfruttando la rete, spingerebbe i giovani a giochi pericolosi e autolesionisti. Dietro questa figura potrebbe nascondersi un gruppo criminale e, al momento, sembrerebbero esserci state alcune segnalazioni tra Latina e Aprilia.

Bisogna segnalare che anche Il Fatto Quotidiano ha analizzato la vicenda di Jonathan Galindo mettendo in guardia sul pericolo di possibili fake news legate a questo fenomeno e invitando gli utenti alla prudenza, spiegando la genesi di questa maschera, nell’articolo del Fatto a firma di Giulio Pasqui si ricorda come il consiglio degli esperti sia, comunque, sempre quello di “rifiutare i messaggi dagli sconosciuti e, se si avverte un pericolo, parlarne con qualcuno senza vergogna“.

“A prescindere dal fenomeno in sé, che andrebbe verificato, invitiamo i ragazzi a prestare in generale molta attenzione ai personaggi che si incontrano sul web mantenendo sempre un’alta soglia d’attenzione e diffidenza  – commenta il presidente della Onlus La Caramella Buona Roberto Mirabile, associazione nazionale attiva da oltre vent’anni nel contrasto della pedofilia –  invitiamo in particolare i genitori affinché monitorino i figli al fine di evitare loro un adescamento pericoloso.”