Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Domani la Virtus a Varese senza tifosi al seguito

Scritto da il 20 Gennaio 2024

Nella foto Virtus grazie all’abilità di Matteo Marchi  immortalato il tuffo di Daniel Hackett contro l’Asvel, una foto già divenuta un cult sul web e non solo

La Virtus a Varese troverà una Openjobmetis trasformata

Openjobmetis Varese vs Virtus Segafredo Bologna. Palla a due domani, domenica 21 gennaio, ore 17.00 ITELYUM ARENA (Varese).Diretta: DAZN e Radio Nettuno Bologna Uno.

All’andata finì 115-84 nella vittoria più larga della stagione per la Virtus, un confronto impari rappresentato dalle aride cifre che in questo caso sono molto eloquenti : la Virtus tirò ben 55 volte da 2 e catturò il doppio dei rimbalzi varesini. Da quella sera d’autunno però Varese è cambiata profondamente e ben 4 su 12 del roster di domani sono nuovi di zecca. Che questo stravolgimento possa portare la salvezza soltanto i fatti lo diranno, indubbiamente i dirigenti Varesini lo sperano. Sono arrivati Young (ala di 2 metri scarsi ex Treviso), Spencer (centro 2.06 lo scorso anno a Trieste), Okeke (centro di 2 e 12 nazionalità italiana) assente all’andata ed infine Niccolò Mannion che certamente non ha bisogno di presentazioni.

Quindi i paragoni con la gara di andata sono impossibili ed anche pericolosi, guai a pensare ad un match dall’esito scontato e alla possibilità di giocare una gara morbida. Per uscire coi due punti da Masnago sarà comunque difficile e ci vorrà una Virtus attenta e concentrata. Serve cioè una Virtus più vicina ai 5′ della rimonta con l’Asvel che non quella degli altri 35′.

Nico Mannion un ex dal dente avvelenato

Inutile girarci attorno domani all’Itelyum Arena (per tutti il vecchio palasport di Masnago) Nico Mannion darà il 101 % per fare uno sgambetto alla società in cui per due anni ha vissuto un periodo non positivo dal punto di vista professionale. Iniziata la stagione al Baskonia il red mamba sembra aver trovato a Varese la sua comfort zone. Le prime gare disputate con la maglia bianco rossa  indicano che, nel basket corri e tira di coach Tom Bialaszewski, Mannion ha probabilmente  la propria dimensione di giocatore. Lui in campo ha bisogno di avere per molto tempo la palla fra le mani e parecchi tiri a disposizione, in Lba Varese glielo può permettere, altrove è più difficile se non impossibile, infatti sia Scariolo che Ivanovic lo hanno scaricato.

La Virtus in quale versione sarà ?

Le squadre di Eurolega, si sa, nei campionati nazionali sono soggette ad alti e bassi. La Virtus non fa eccezione e alcune sconfitte sono arrivate dopo le settimane col doppio impegno europeo. Non è questo il caso di domani qundi le Vnere potrebbero avere più benzina nel serbatoio rispetto ad esempio alla gara con Reggio Emilia, altra trasferta complicata e, guarda caso, contro un altro ex particolarmente agguerrito. Le assenze però sono quelle che sappiamo e le difficoltà d’inserimento di Zizic e Lomazs causa impossibilità di allenarsi con la squadra che non si allena mai : o viaggia o riposa, sono altrettanto note, come ha confermato coach Banchi nel prepartita :

Varese è una squadra che si sta distinguendo per l’unicità del proprio sistema di gioco, esaltato dal recente arrivo di Spencer, Young e soprattutto di Mannion che ha portato la squadra al livello di rendimento vicini ai top team del nostro campionato. Sarà estremamente stimolante riuscire ad interpretare questo match dimostrando di avere cura di dettagli tecnici, tattici ed emotivi che avranno un ruolo decisivo sull’esito di una gara, che si preannuncia estremamente impegnativa.”

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *