Tiro Dinamico, ricordato a Sassuolo il tiratore Michele Brancaccio

Michele Brancaccio 2Il 21 e il 22 aprile scorso al tiro a segno di Sassuolo si è svolta l’ultima tappa del Campionato Federale di Tiro Dinamico Sportivo. La sesta gara (area 2) ha visto l’ampia partecipazione di oltre 280 tiratoriprovenienti da tutta Italia. Quest’ultima tappa però è stata anche la sede del “1° Memorial Michele Brancaccio“.
Michele Brancaccio, uno dei soci di AITPS (Associazione di Tiro Dinamico Sportivo di Reggio Emilia), è purtroppo venuto a mancare circa un mese fa a causa di una grave malattia. Per questo motivo i suoi compagni di squadra l’hanno voluto ricordare in una di quelle gare che Michele amava tanto.
Il Tiro Dinamico è uno sport caratterizzato da regole ferree e da un profondo senso del fair play; non è difficile vedere i tiratori, dopo una gara, scherzare assieme ai propri avversari in un terzo tempo che fa onore allo sport con la “S” maiuscola.
Prima delle premiazioni, effettuate dalla moglie di Michele, Diletta, è stato realizzato un momento di silenzio e raccoglimento per onorare la memoria dello sportivo e dell’amico scomparso. AITPS infine ha deciso di devolvere parte del ricavato della gara in beneficenza a favore di un’associazione che sarà identificata insieme alla signora Diletta.
Michele Brancaccio