Si masturba davanti a una 14enne, lei denuncia ma scopre che il reato è depenalizzato

Una ragazzina di soli 14 anni è stata vittima alcuni giorni fa di uno di quei fatti che lasciano sconcertati e spaventati. La studentessa si trovava sulla tratta ferroviaria che collega Sassuolo a Reggio Emiliaquando un uomo adulto, seduto accanto a lei, ha iniziato a masturbarsi.

La giovane nonostante fosse pietrificata dalla paura ha avuto la forza di filmare di nascosto l’uomo così, dopo essere arrivata a casa, si è recata in Questura per la denuncia apprendendo, suo malgrado, come questa tipologia di reati sia stata depenalizzata e ridotta a semplice sanzione pecuniaria.

Non si è fatta attendere la denuncia dell’associazione nazionale anti-pedofilia “La Caramella Buona” che ha diffuso sui propri canali social il video dell’uomo con l’intendo di consentirne il riconoscimento. Durissimo il presidente della onlus Roberto Mirabile per cui “questi reati dovrebbero tornare ad essere puniti più severamente e – aggiunge – chiunque assista a episodi del genere ha sempre il dovere di avvertire prontamente le Forze dell’Ordine“.