Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi (un girone dopo): focus sul Prato

Scritto da il 25 Gennaio 2023

Il Carpi riceve il Prato al Cabassi nel turno infrasettimanale

 

Carpi

 

Rendimento

Il Prato occupa il 13° posto nel Girone D di Serie D con 28 punti, a +3 sui Play-out e a -6 dai Play-off. I gol segnati sono 30 i gol subìti sono 32.

Il club toscano ha iniziato il 2023 con 2 vittorie contro Ravenna (3-1) e Bagnolese (3-2 in provincia di Reggio Emilia) più 1 pareggio casalingo per 0-0 contro il Forlì (domenica 22 gennaio). In totale sono state raccolte 8 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte, le ultime a fine 2022 nei derby contro Aglianese (2-1) e Scandicci (2-0 interno). Fuori dallo Stadio Lungobisenzio i Gigliati hanno ottenuto 3 vittorie contro Ravenna, United Riccione (doppio 2-1) e Bagnolese; 4 pareggi contro Forlì (2-2), Sant’Angelo, Salsomaggiore (doppio 1-1) e Sammaurese (0-0); e 4 sconfitte contro Giana Erminio (3-0), Mezzolara (3-1), Real Forte Querceta (3-0 a tavolino dopo aver vinto sul campo per 2-0, senza però rispettare per alcuni minuti l’obbligo di 4 calciatori under) e Aglianese. I toscani inoltre hanno 3 punti di penalizzazione per motivi fiscali risalenti alla scorsa stagione.

In Coppa Italia di Serie D il Prato è arrivato fino agli Ottavi di Finale, persi per 1-0 in casa contro lo United Riccione (11 gennaio 2023). In precedenza erano stati eliminati Scandicci (5-4 ai rigori dopo l’1-1 nei tempi regolamentari), Poggibonsi (1-0) e Seravezza (3-2 in trasferta).

 

Organico

Con 11 gol il miglior marcatore del Prato è l’attaccante 26enne Andrea Mobilio, tesserato in estate dal Campodarsego (contro il Forlì è uscito all’intervallo per infortunio). A quota 5 lo segue il terzino sinistro di 24 anni Simone Nicoli, uno dei pochi superstiti dell’ultima stagione insieme ad altri compagni di reparto come il capitano Claudio Sciannamè (35enne pratese d.o.c. in rosa dal 2018 ed ex Foggia, Siracusa, Acireale e Ghivizzano), Angeli e il centrocampista senegalese Ba.

In porta i 19enni Falsettini (Arezzo) e Nucci (Ghiviborgo) si sono alternati nel girone di andata, ma nelle prime uscite del 2023 è diventato titolare il coetaneo rinforzo invernale Bertini (prestito dalla Fiorentina). In difesa, oltre all’esperto Sciannamè, giocano il 29enne Colombini (ex Aglianese, salterà il Carpi per squalifica), Cecchi (rientrato dal Poggibonsi), Nizzoli (prestito dalla Fiorentina) e Campaner (prestito dalla Sampdoria).

A centrocampo Giuffrida (Sanremese) e Del Rosso (prestito dal Follonica Gavorrano) si sono aggiunti ai vari Aprili (prestito dalla Fiorentina), Soldani (Pisa), Trovade (Pianese), l’albanese Cela (Montevarchi) e l’ivoriano Kouassi (Seravezza). In attacco Colombi (3 reti) è passato al Cjarlins Muzane ed è stato sostituito dal liberiano Diallo (prestito dall’Arezzo), autore di 2 gol in 4 presenze. Completano il reparto Ciccone (preso dal Sant’Angelo sempre nel mercato invernale), Petronelli (Fiorentina) e Francesco Renzi, figlio del leader di Italia Viva Matteo tornato dal Poggibonsi.

 

Allenatore

Dal 26 ottobre, dopo la sconfitta per 3-1 contro il Mezzolara, il 51enne Lucio Brando siede sulla panchina del Prato al posto dell’esonerato Giancarlo Favarin. Nato a Biella l’11 dicembre 1971, ha guidato in Serie D dal 2018 fino al 30 settembre 2022 Fiorenzuola, Mantova, Legnano, Pianese e Dolomiti Bellunesi.

Nel curriculum Brando ha anche 2 campionati di Eccellenza (Juventus Domo e Virtus Verbania) e 2 campionati di Promozione (Dofour Varallo e Virtus Cusio).

 

Precedenti 

Tra Carpi e Prato ci sono in totale 34 precedenti, divisi in 10 vittorie biancorosse6 pareggi e 18 vittorie biancoblu (10 in Emilia). I gol segnati vedono i Gigliati avanti 57-40.

La partita di andata, giocata allo Stadio Lungobisenzio il 21 settembre 2022, fu vinta dal Carpi per 2-0 grazie ai gol di Cicarevic su rigore e Arrondini.

Le ultime 4 vittorie emiliane al Cabassi sono: 2-0 in Serie C1 il 22 dicembre 1996 (doppietta di Materazzi); 1-0 il 22 marzo 1998 (Turrone); 1-0 il 9 gennaio 2011 (Poli) nell’ultima giornata di andata di Lega Pro Seconda Divisione (Girone B vinto in volata sulla Carrarese); e 2-1 il 13 febbraio 2022 nella scorsa Serie D (Villanova, Gissi e Vigolo al 90′).

L’ultimo pareggio al Cabassi è l’1-1 in Serie C1 del 29 ottobre 1995 (a Cancellato rispose Califano). Infine, l’ultimo successo a domicilio del Prato è il 2-1 del 26 dicembre 1993 (Di Matteo non bastò a rimontare il doppio vantaggio di Califano e Giannoni).

 

Probabile formazione

PRATO (4-2-3-1): Bertini; Campaner, Cecchi, Angeli, Nizzoli; Trovade, Soldani; Kouassi, Ciccone, Nicoli; Diallo.

 

Presenze

22: Mobilio.
21: Aprili.
19: Colombini, Nicoli.

 

Gol

11: Mobilio (3 rig.).
5: Nicoli.
3: Colombi (2 rig.).
2: Aprili, Diallo.
1: Colombini, Kouassi, Nizzoli, Petronelli, Renzi, Sciannamè, Souare.

 

* in corsivo i giocatori ceduti durante il mercato invernale.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *