Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sul Crema

Scritto da il 4 Dicembre 2022

Il Carpi va a Crema per eliminare il “mal di trasferta” 

 

Carpi

 

Rendimento 

Il Crema dopo 15 partite di Serie D occupa il 14° posto nel Girone D con 18 punti, quindi è virtualmente salvo e a +2 sui Play-out. I gol segnati sono 22 e i gol subìti sono 25.

Si contano 5 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte, l’ultima risalente all’ultimo turno quando i bianconeri sono stati battuti per 2-1 dalla Giana Erminio capolista. Allo Stadio Voltini sono state raccolte 4 vittorie contro Corticella (4-2), Correggese (5-1), Mezzolara (1-0) e Salsomaggiore (3-1); 1 pareggio per 1-1 contro il Lentigione; e 2 sconfitte contro Ravenna (1-2) e Sant’Angelo (0-3).

In Coppa Italia di Serie D sono stati eliminati il Fanfulla (1-0) e la Virtus CiseranoBergamo (1-1 dopo il 90′ e 5-4 dopo i rigori). Nei Sedicesimi di Finale l’avversario sarà il Derthona.

Nella stagione 2021-2022 il Crema si piazzò all’11° posto del Girone B con 46 punti, a +7 sui Play-out. Dal 2017 questo è il sesto anno consecutivo in Serie D.

 

Organico

Con 10 gol segnati, il Crema ha tra le sue fila il capocannoniere del Girone D: il 36enne attaccante Giorgio Recino, andato a bersaglio per 114 volte in Serie D (più 3 in C con la Giana Erminio) vestendo le maglie di Mapello, Siena, Ponte San Pietro, Desenzano e fino all’anno scorso Casatese. Un ottimo rendimento se si considera che sta rimpiazzando Andrea Ferretti, fondamentale per la salvezza con 20 gol (Lo Squalo dal 1° dicembre si è svincolato dalla Correggese e ha firmato in Eccellenza per il Borgo San Donnino). A quota 3 lo segue l’altro over 30, ossia il collega di reparto Giovanni Madiotto.

In porta il 25enne Aiolfi (Castrovillari) ha scalzato nelle ultime sette giornate il 18enne Peschieri (Cremonese). In difesa è stato trattenuto Cerri (Real Calepina), mentre Groppelli è stato promosso dal vivaio. Tanti i volti nuovi come Brero (Vado), l’albanese Spaneshi (Sangiuliano City), Vavassori (Fano), Tosi (terzino dell’Inter schierato anche da ala), Nesci (prestito dal Genoa) e Grassi (Atalanta).

A centrocampo i riferimenti sono Bignami (salito dalle Giovanili nel 2020) ed Erman (Ambrosiana). A loro sono stati affiancati in estate Ricozzi (Desenzano), Melchiori (Breno) e Gerace (Alessandria). L’attacco è completato da Lovaglio (Torino), Di Piedi (Glacis United), Gallo (Caravaggio) e i prodotti della Juniores Meleqi e Abbà.

 

Allenatore

Sulla panchina del Crema è stato confermato il 51enne Stefano Bellinzaghi. Nato a Milano il 2 maggio 1971, dal 2000 ha diretto nei Settori Giovanili di Inter, Cagliari e Milan. Questo dunque è il suo secondo anno nel calcio dei grandi.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Crema ci sono 16 precedenti, divisi in 6 vittorie emiliane (2 in trasferta), 2 pareggi e 8 vittorie lombarde (6 in casa). Il Crema è avanti 27-21 nel conto dei gol.

Le ultime sfide in assoluto risalgono alla Serie D 1972-1973: il 12 novembre 1972 in Lombardia il Crema vinse per 2-1 grazie alle reti di Callegari al 48′ e Brignoli all’84’ (inutile il pari di Belluzzi al 67′); il 24 marzo 1973 finì 2-2 al Cabassi (a Cattani rispose per gli ospiti la doppietta di Mapelli, poi Gualdi strappò il punto al 69′).

Per trovare i primi precedenti bisogna andare nel Girone C della Seconda Divisione Nord 1925-1926: il Crema vinse in casa per 1-0 all’87’ con un rigore di Giavaldi (15 novembre ’25) e poi fu travolto sul campo di San Nicolò per 4-0 il 4 aprile ’26 (doppietta di Micheli, Maselli e Forni).

I 2 successi esterni del Carpi sono il 2-1 del 28 dicembre 1952 in IV Serie (Pellizzola, Valli per il Crema e sorpasso biancorosso di Piccinini) e il 3-2 del 5 gennaio 1969 in Serie D (Verardi e doppietta di Poletto, Bonomini e Boldoni per i padroni di casa).

 

Probabile formazione

CREMA (4-3-3): Aiolfi; Nesci, Cerri, Vavassori, Groppelli; Erman, Ricozzi, Bignami; Meleqi, Recino, Tosi. 

 

Presenze

15: Recino.
14: Cerri, Erman, Lovaglio, Madiotto, Nesci.
12: Ricozzi.

 

Gol

10: Recino (3 rig.).
3: Madiotto.
2: Brero, Melchiori, Meleqi.
1: Di Piedi, Lovaglio, Tosi.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *