Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sulla Sammaurese

Scritto da il 3 Dicembre 2023

Il Carpi riceve la Sammaurese in difficoltà

 

Carpi

 

Rendimento

La Sammaurese occupa il 12° posto nel Girone D di Serie D con 15 punti, quindi si trova a ridosso della zona Play-out, a +6 sulla retrocessione diretta e a -7 dai Play-off. Dopo un buon avvio di campionato (15 punti nelle prime 9 partite), i giallorossi di San Mauro Pascoli sono incappati in una striscia di 4 KO consecutivi contro Lentigione (3-2), Ravenna (0-2 allo Stadio Macrelli), Victor San Marino (1-0) e Aglianese (0-2).

Il bilancio è di 4 vittorie (3 nelle prime giornate) contro Certaldo (4-0), Forlì (3-0 al Morgagni), Borgo San Donnino (2-1) e Corticella (2-1); 3 pareggi contro Imolese (1-1 al Galli), Pistoiese (1-1 casalingo) e Sant’Angelo (3-3 interno); e 6 sconfitte, compresi i 2-1 esterni contro Prato e Fanfulla prima della crisi di novembre. I gol segnati sono 20 e i gol subìti sono 19.

In Coppa Italia di Serie D il cammino si è interrotto nel Primo Turno contro l’Imolese, vittoriosa al Macrelli per 2-1.

Presente in Serie D senza interruzioni dal 2015, nella scorsa stagione la Sammaurese finì all’ottavo posto con 51 punti, a -6 dai Play-off e a +3 sui Play-out.

 

Organico 

Il calciomercato estivo della Sammaurese è stato caratterizzato da un grande giro di giocatori con il vicino Forlì. I terzini Masini e Maggioli; i centrocampisti Gaiola e Casadio; e gli attaccanti Bonandi Merlonghi (33 gol in 75 presenze nell’ultimo biennio) hanno riempito l’organico dei Galletti. Altre partenze di rilievo sono state quelle dello storico mediano/capitano Scarponi (in rosa dal 2013, si è trasferito al Tre Penne), del centrale Benedetti (Chions) e dell’ala Barbatosta (era in prestito dal Rimini ed è andato al Forlì con la stessa formula).

Dal Forlì sono invece approdati il portiere 19enne Ravaioli, il difensore Morri e l’ala Gasperoni. In difesa i più esperti sono i terzini Ruiz (italo-uruguagio di 27 anni) e Cecconi (25), prelevati da Castelfilardo e Scandicci. L’unico confermato è Bolognesi (arrivato nel 2021 dal Cesena), affiancato dai rinforzi Iodice (Cosmos), Scanagatta (Mestre) e Casadei (Cesena).

A centrocampo spiccano Francesco Campagna (4 reti per il 23enne ex Desenzano), Tamai (Cesena), Capicchioni (Cosmos) e Nisi (prestito dal Cesena), mentre Maltoni (preso nel dicembre 2021 dal Progresso) e Lombardi (Imolese) sono alternative. In attacco ci sono il trequartista Gambino (United Riccione), Montesi (Due Emme), Misuraca (prodotto del vivaio promosso nel 2021) e Giovanni Pacchioni, miglior marcatore con 5 gol e venuto dalla Savignanese.

 

Allenatore

I trasferimenti a Forlì non si sono limitati solo ai calciatori, ma anche alla guida tecnica. Ironia della sorte, Marco Martini è stato esonerato dal Forlì dopo la striminzita vittoria sul Certaldo alla terza giornata, preceduta però dalle sconfitte contro Progresso (2-1) e Sammaurese al Morgagni, in un autentico derby degli ex.

La Sammaurese si è affidata al 53enne Mirko Taccola, reduce da due annate contrastanti: nel 2021-2022, da esordiente in panchina, portò il Fya Riccione (successivamente chiamato United) in Serie D vincendo il Girone C di Eccellenza Emilia-Romagna; poi nel dicembre 2022 subentrò nello Scandicci, dove non riuscì a raggiungere la salvezza nel Play-out contro il Crema (0-0 in Lombardia e retrocessione dovuta al peggior posizionamento in classifica).

Nato il 14 agosto 1970 a Pisa, Taccola ha giocato dal 1987 al 2016 tra Serie A, B e C con varie squadre come Pisa, Ternana, Inter, Napoli, Palermo, Lanciano (fu allenato da Castori in C1 nel biennio 2001-2003) e Paganese, fino al ritiro nei dilettanti a 46 anni. Dal 1998 al 2000 ebbe un’esperienza in Grecia al PAOK Salonicco. Nel 1992 Taccola vinse con l’Italia Under 21 l’Europeo e partecipò alle Olimpiadi di Barcellona.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Sammaurese si contano 4 precedenti (tutti negli ultimi due campionati di Serie D), divisi in 3 vittorie giallorosse e 1 vittoria biancorossa. Il conto dei gol è sul 6-6.

Il 10 ottobre 2021 il Carpi si impose per 4-1 al Cabassi (a segno Walker, Lordkipanidze, Merlonghi su rigore, Serrotti e Raffini). Da allora, per il club di Via Marx, la Samma è diventata una specie di “bestia nera” visto che sono arrivate 3 sconfitte consecutive, a partire dall’1-0 in Romagna del 16 febbraio 2022 (rete di Rosa).

Nella scorsa stagione l’1-0 dell’andata al Macrelli (decisivo Merlonghi, 28 settembre 2022) fu migliorato dal 3-2 nel ritorno al Cabassi. Il 29 gennaio 2023 Barbatosta aprì le danze dopo 40 secondi e al 27′ mise l’ipoteca firmando il 3-0 (al 15′ raddoppiò Benedetti). Il Carpi accorciò vanamente tra il 40′ e il 62′ grazie alle magie di Castelli su punizione e Beretta.

 

Probabile formazione

SAMMAURESE (4-3-3): Ravaioli; Cecconi, Scanagatta, Morri, Iodice; Campagna, Capicchioni, Nisi; Tamai, Maltoni, Misuraca.

 

Presenze

13: Bolognesi, Campagna.
12: Gambino, Maltoni, Misuraca, Ravaioli, Scanagatta.
11: Morri, Nisi, Pacchioni, Tamai.

 

Gol

5: Pacchioni (1 rig.).
4: Campagna (1 rig.).
2: Gasperoni, Misuraca.
1: Cecconi, Gambino, Lombardi, Montesi, Nisi, Ruiz, Tamai.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *