Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

L’Ora Rossa – Il Sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani a Radio 5.9: “Oltre ai buoni spesa del Governo metteremo a disposizione ulteriori buoni donati dai cittadini”

Scritto da il 5 Aprile 2020

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto Raffaele Veneziani, Sindaco della città di Rottofreno, in provincia di Piacenza, per un aggiornamento sull’emergenza coronavirus dal territorio piacentino:

“A Rottofreno i dati inerenti al contagio sono in fase di miglioramento, estendendo tale dato anche in ottica provinciale. Ad oggi contiamo circa cento posti letto occupati in meno nella Provincia di Piacenza. Resta preoccupante, ancora ad oggi, il dato dei decessi: per questa ragione urge continuare a rispettare rigidamente le norme restrittive, e rimanere, per quanto possibile, rimanere in casa.

Il mio Comune, dati ufficiali alla mano per quanto attendibili per la scarsità di tamponi effettuati, ha superato le 90 unità. I nostri ospedali hanno fatto e continuano a fare un lavoro straordinario che ha permesso di raddoppiare i posti letto, dedicandoli all’emergenza Covid. Molti dei nostri pazienti sono stati forzatamente trasferiti in altre strutture della Regione: un dato che ci impone, ad emergenza terminata, di ragionare attentamente sull’attività ordinaria delle nostre strutture e sulla loro capacità operativa parametrata alla popolazione.

Come Amministrazione, grazie al supporto della Provincia, ci siamo adoperati per attrezzare, con mascherine ed altri supporti protettivi, tutte le strutture per anziani, maggiormente esposte alla ferocia del contagio.

In merito ai buoni spesa noi abbiamo ritenuto doveroso uniformare i criteri di assegnazione con gli altri comuni del comprensorio piacentino. Noi, al di là del sostegno economico, abbiamo voluto dare un forte segnale di comunità e di unità attraverso una raccolta fondi, attivata sin dall’inizio dell’emergenza, e questo ci consentirà, oltre a distribuire equamente i 65mila euro stanziati per la nostra realtà dal comune, anche di poter mettere a disposizione i fondi raccolti in questa settimana. Rendiconteremo queste donazioni, euro per euro verso i nostri donanti, cercando di stimolare la trasparenza ed il senso ci comunità.

Per far rispettare ancor di più le regole e sconfortare i “furbetti”, utilizzeremo nel nostro comprensorio anche l’utilizzo di droni. Soluzione che non dipende direttamente dalle mie competenze, ma che mi sento di sposare in pieno. Qui non si tratta più di risultare cattivi o meno, ma di far rispettare regole fondamentali a vantaggio ed a tutela di tutti.”

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa