Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

L’Ora Rossa – Il direttore di Fanpage.it Francesco Piccinini a Radio 5.9: “Non lasciare sole le imprese, la criminalità organizzata può approfittare della crisi economica”

Scritto da il 7 Maggio 2020

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto Francesco Piccinini, giornalista e direttore Fanpage.it, giornale online tra i più letti in Italia, per un parere sul pericolo della criminalità organizzata in questo momento di crisi economica e sull’importanza dell’informazione durante l’emergenza coronavirus:

“Qualsiasi momento di crisi è un momento florido per la criminalità organizzata che potrebbe utilizzare il bisogno di liquidità delle imprese presentandosi con il “volto buono” di chi vuole aiutare per poi prendere il controllo delle stesse con l’uso della violenza.  

Per prevenire questa situazione lo Stato deve essere il più possibile al fianco delle sue imprese che, in questo momento, non devono essere lasciate sole. Per ogni impresa che lasciamo sola infatti c’è un clan, un gruppo criminale, pronto a intervenire e a mangiarsi quella parte di economia legale per riciclare denaro. 

Parlando di economia bisogna cambiare tutto, mai come in questo momento dobbiamo interpretare la realtà con schemi diversi da quelli usati sino a qui. Dopo l’influenza spagnola, la pandemia di inizio secolo, le misure messe in campo furono le politiche keynesiane, rivoluzionarie per l’epoca. Per risolvere una situazione del genere servono idee diverse da quelle del passato. 

Sul tema della libertà d’espressione ricordo che oggi c’è una legge sulla stampa del 1948 quindi già esistono gli strumenti da mettere in atto qualora vi fossero comportamenti fraudolenti da parte di chi fa informazione; oggi tuttavia il pericolo vero sono quelle organizzazioni che in maniera criminosa e criminale mettono online delle fake-news per tentare di destabilizzare lo Stato. 

Parlando del Sud servono schemi nuovi, senza il turismo degli ultimi anni sarà una situazione durissima e le cose non potranno riprendere diversamente, anche in questo senso dobbiamo pensare in modo davvero diverso a quanto eravamo abituati a fare nel passato. L’Italia è una Nazione piccola all’interno del panorama globale e per questo dovremmo essere il più possibile uniti al nostro interno. Nord e Sud dovrebbero guardarsi a vicenda prendendo i rispettivi punti di forza per crescere assieme. 

A chi si affaccia al mondo del giornalismo, specialmente a quello digitale, consiglio di impegnarsi al massimo per garantire continuità e qualità, oggi l’utente ha bisogno di una produzione costante che gli permetta ogni giorno di avere qualcosa di nuovo da leggere.” 

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa