Le studentesse del Castellucchio si aggiudicano la Finale Provinciale del Premio Scuola Digitale 2020 con il progetto “Girls Code It Better”

Si è svolta questa mattina la Finale Provinciale del Premio Scuola Digitale 2020. L’evento si è svolto grazie alla partecipazione online di tutti i soggetti coinvolti tramite la piattaforma Zoom Video Conferencing.

Il Premio Scuola Digitale è una iniziativa innovativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento digitale, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica digitale.

Gli studenti finalisti, accompagnati da un docente referente per ogni istituto, hanno esposto i propri lavori che sono stati valutati da una giuria di qualità composta da: Erika Damian dell’Ufficio scolastico territoriale di Mantova, Sabrina Magnani Servizio Istruzione e Formazione della Provincia di Mantova e Nicoletta Perini PromoImpresa – Borsa merci, Azienda speciale della Camera di Commercio di Mantova.

Ad aggiudicarsi il primo premio di questa prestigiosa manifestazione è stato l’Istituto Comprensivo Castellucchio che ha presentato “Girls Code It Better“, progetto ricerca che mira ad accrescere le competenze in materia di fabbricazione digitale realizzato dalle studentesse Giada Zeni, Izabela Batusha, Marta Archiati, Elena Copelli, Serena Scalari, Matilde Araldi, Carolina Persico, Beatrice Grassi, Ramandeep Kaur, Thi Lan Anh Dalseno, Beatrice Melegari, Marta Lamaghini, Matilde Signorini, Anna Perini, Arame Diagne, Jessica Bombana, Rebecca Ottoni, Alice Pintaudi, Caterina Satta, Chiara Galetti.

Hanno partecipato alla finale l’Istituto Comprensivo MANTOVA1 con un progetto dal titolo “ASMANDIA”, l’Istituto Superiore Giuseppe Greggiati con un progetto dal titolo “JACK DRIPPING”, l’Istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei con un progetto dal titolo “BRACCIODROMO ROBOTICO”, l’Istituto Superiore Alessandro Manzoni  con un progetto dal titolo “Galvagnina Endgame”, il Liceo Artistico Giulio Romano con un progetto dal titolo “Fabbricazione digitale & Soluzioni per la disabilità”, l’Istituto Superiore Giovanni Falcone con un progetto dal titolo “Scoprire Asola” e, infine, l’Istituto Superiore Enrico Fermi con un progetto dal tiolo “Competenze in rete Blue Network”.

«In questo momento di emergenza sanitaria, la scuola prova a non fermarsi anche rispetto ai progetti e alle iniziative che vanno oltre l’attività didattica. Tra questi, si colloca la finale provinciale del Premio Scuola Digitale che l’Istituto Sanfelice, in qualità di scuola polo, organizzerà in modalità videoconferenza online. Rispetto allo scorso anno, in questa edizione sono aumentate le candidature con una grande novità: la partecipazione delle scuole del Primo Ciclo. Vedremo in gara otto realtà partecipanti, che si sfideranno con progetti di innovazione digitale caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza tecnologica e da una forte innovazione didattica e metodologica – ha dichiarato il professor Damiano Trombini coordinatore dell’iniziativa per l’Istituto Sanfelice di Viadana che ha poi spiegato come – ciascuna scuola parteciperà con una delegazione di studenti e un docente referente che presenteranno i propri lavori attraverso appositi pitch supportati dai video da loro realizzati con interventi della durata di sei minuti per scuola, tre  minuti di video più minuti di pitch in totale. Al termine delle presentazioni sarà declamata dalla giuria il progetto vincitore, che sarà ammesso alla successiva fase regionale. Il progetto vincitore riceverà un premio del valore di 1.000 euro da destinare allo sviluppo dello stesso. Infine, in vista della prossima apertura di LTO (Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità, ndr), che rappresenterà per la nostra scuola un’eccellenza a disposizione di tutti gli aspiranti maker del territorio, le scuole partecipanti riceveranno dei pacchetti di formazione, sempre da fruirsi online, sulle più avanzate maker e di fabbricazione digitale.»

Nell’intermezzo tra le presentazioni e le premiazioni i partecipanti hanno potuto assistere a un momento formativo intitolato “Digital Fabrication” a cura del Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità grazie alla presenza degli esperti Miriam Ronchi e Massimiliano D’Angelo.

Ricordiamo infine che il primo classificato avrà diritto a partecipare alla fase regionale dove avrà la possibilità di vincere 1000 euro da destinare allo sviluppo del progetto stesso.

Un evento quello del Premio Scuola Digitale che, se già era importante in passato, in questi giorni di emergenza sanitaria e distanziamento sociale acquista ancora maggior significando sottolineando il positivo ruolo della scuola nella progettazione del futuro e nella formazione dei cittadini di domani.