Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

La Virtus per ripartire deve battere l’Asvel

Scritto da il 17 Gennaio 2024

Nella foto Virtus di Matteo Marchi : Isaia Cordinier, qui nella gara d’andata in Francia, pur acciaccato il francese dovrebbe essere domani sera disponibile

La Virtus domani sera per riprendere il discorso con la vittoria

Virtus Segafredo Bologna vs LDLC ASVEL Villeurbanne. Palla a due domani, giovedì 18 gennaio, ore 20.30 Virtus Segafredo Arena. Diretta: Sky Sport, DAZN e Nettuno Bologna Uno.

Dopo una settimana con il doppio impegno in trasferta l’Eurolega della Virtus riprende con un impegno casalingo contro una squadra enigmatica come l’Asvel Villeurbanne. I francesi sono ultimi in classifica con 4 vinte e 17 perse. Sono al terzo cambio di panchina, dopo Parker fratello del Presidente e Gianmarco Pozzecco, è stato promosso Pierric Poupet assistente con Pozzecco ma Edoardo Casalone, storico assistente di Pozzecco anche in nazionale, è rimasto nello staff per garantire una certa continuità tecnica. Delle 4 vittorie fin qui ottenute tre le ha conquistate Pozzecco, nessuna aveva ottenuta Parker, mentre Poupet ha battuto nettamente la Stella Rossa ma all’ultima ha subito un rovescio drammatico, in casa, contro l’Alba Berlino (di oltre 20 punti). Il rischio maggiore pertanto è capire qual’è il vero valore dell’Asvel perchè le gare andrebbero viste : a Barcellona i Francesi con Pozzecco in panchina furono sconfitti alla fine dopo aver disputato un match alla pari.

Domani sera in forse Cordinier, certamente fuori Shengelia e Dobric

La Virtus com’è noto ha assenze importanti e i due innesti Lomazs e Zizic non sono ancora in grado di essere molto utili alla causa.  Per fortuna il rientro di Mickey dopo più di un mese è stato positivo al di là delle più rosee previsioni. Purtroppo oltre all’assenza del suo leader Toko Shengelia, fuori almeno 10 gg. poi verrà rivalutato per problemi alla schiena, è in forse la presenza di Isaia Cordinier, in pratica 2/5 del  primo quintetto. La Virtus però in questa stagione ha dimostrato di saper trovare risorse nel proprio collettivo anche impensabili. Servirà certamente una prova solida e sopratutto una grande difesa, che nelle ultime due in trasferta è completamente mancata. Banchi

Il ricordo della gara a Villeurbanne, pur vinta, non può certo lasciare tranquilla la squadra di Banchi. La squadra di Pozzecco tirò col 60% da 3 e il 51% da 2,  ma la Virtus conquistò la vittoria in volata grazie al maggior numero di possessi e quindi di tiri dall’arco. La Virtus tirò 10 tiri da tre in più e, pur con una percentuale inferiore, alla fine la spuntò d’un possesso. Le altre cifre statistiche furono tutte in equilibrio e questo la dice lunga sul grande equilibrio del match. I Francesi sono una formazione estremamente fisica e abbastanza lunatica, da cui in buona sostanza, non sai mai cosa aspettarti.

L’ Asvel pericolosa sia sotto canestro che sugli esterni

Sotto canestro i Francesi possono contare sui 221 cm. di Youssoupha Fall ma anche gli altri Lauvergne (dotato anche di un ottimo tiro da fuori) e Ndaye sono giocatori molto fisici che possono diventare molto pericolosi. Non c’è più invece John Egbunu già visto a Varese nel 2021 dove realizzava quasi 10 punti di media, vista l’abbondanza dei centri in casa Asvel, è stato scambiato con Deshaun Thomas ex Milano, giocatore più perimetrale e quindi più utile alla causa transalpina.   Tra gli esterni l’assenza di De Colo è un indubbio vantaggio per la Virtus ma da Lee a Luwawu Cabarrot, da Scott a Jackson fino a Kahudi il roster dei Francesi non è certamente da ultimo posto. La Virtus dovrà evitare di guardare una classifica bugiarda e affrontare la squadra del Presidente Parker come fosse la capolista Real Madrid.

Le parole di Banchi e Polonara nel pre partita

Le dichiarazioni di Coach Banchi alla vigilia della gara europea: “L’ASVEL è una squadra dotata di grande fisicità e di atletismo, combinata al talento di giocatori esperti la cui pericolosità ed esuberanza cercheremo di contenere con una prestazione orgogliosa e coraggiosa. Daremo il massimo per sfruttare al meglio le nostre potenzialità, confidando che il sostegno del nostro pubblico possa darci tutte le risorse necessarie per andare oltre l’emergenza del momento.” 

Il prepartita di Achille Polonara: “Domani ci aspetta una partita dura, contro una squadra fisica e atletica come l’ASVEL, una squadra a cui piace correre in contropiede. Dovremo essere bravi nella transizione difensiva per limitare i loro punti di forza. In attacco dobbiamo giocare la nostra pallacanestro.”

 

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *