Coronavirus, nuovo focolaio in Germania: oltre 600 contagi in fabbrica di lavorazione carni

Nordreno-Vesftalia (GER)  – Un nuovo focolaio di coronavirus è stato registrato in Germania, nell’impresa impegnata nella trasformazione della carne Tönnies. Secondo quanto riferito daI funzionari regionali tedeschi, sono oltre 650 i casi di positività al covid-19 legati alla ditta a Gütersloh. Finora sono stati sottoposti al test oltre mille lavoratori del mattatoio di Rheda-Wiedenbrueck. Di questi, 326 sono risultati negativi, sui 6.000 lavoratori impegnati.

Settemila persone messe in quarantena

Circa 7000 persone sono state messe in quarantena precauzionale: la ditta verrà temporaneamente chiusa, con importanti conseguenze per il mercato interno tedesco della carne, dove, stando al Consiglio di Gutersloh, verranno a mancare il 20% dei prodotti del comparto.

Una nuova “Zona Rossa”

Nel distretto di Guetersloh, a causa del nuovo focolaio, è stata disposta la chiusura delle scuole e degli asili infantili fino alle ferie estive, per evitare che il contagio dilaghi.