Accordo UE sul Recovery Found, all’Italia 209 Miliardi. Conte: “Vittoria storica per il Paese”

Come riportato dall’Ansa il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.

I leader europei hanno raggiunto lo storico accordo sul Recovery Fund ed il Bilancio Ue 2021-2027 al termine di un negoziato record durato quattro giorni e quattro notti. Trovato dunque l’accordo che per la prima volta apre la strada all’emissione di debito comune da parte della Commissione. A Roma sarà destinato il 28% del totale, con 209 Miliardi divisi in una parte a fondo perduto (82) ed una più ampia in prestiti (127). Da segnalare il lungo braccio di ferro tra Rutte, che incassa l’aumento del “rebate” olandese a 1,5 a 1,9 miliardi e parla di “interessi salvaguardati”.

Conte: “Con 209 miliardi l’Italia può ripartire con forza” 

“Avremo una grande responsabilità: con 209 miliardi abbiamo la possibilità di far ripartire l’Italia con forza e cambiare volto al Paese. Ora dobbiamo correre”, le parole del premier Giuseppe Conte. “Siamo soddisfatti: abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso e adeguato alla crisi che stiamo vivendo – ha continuato -. Abbiamo conseguito questo risultato tutelando la dignità del nostro Paese e l’autonomia delle istituzioni comunitarie”.

Zingaretti (Segretario Pd): “Ora visione, concretezza,velocità”

“L’Europa c’è ed è più forte e vicina alle persone. Grande battaglia del Governo Conte e bella vittoria per l’Italia”. Lo scrive su Twitter il segretario Pd Nicola Zingaretti dopo l’intesa a Bruxelles. “Ora servono visione, concretezza e velocità. Investimenti su green economy, digitale, infrastrutture, conoscenza, inclusione per rilanciare le imprese ed essere vicini alle famiglie #RecoveryFund”.

Salvini (Segretario Lega): “Fregatura grossa come una casa”

“Con Alberto Bagnai (Senatore ed Economista della Lega), vogliamo illustrare i dati di fatto, cioè quanti soldi arriveranno, in quale arco temporale e per fare che cose: e dopo spieghiamo, come Lega, di cosa ci occuperemo e preoccuperemo per evitare una fregatura grossa come una casa che si intravede in fondo al tunnel”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini commentando il Vertice Ue in una conferenza stampa insieme al responsabile economia della Lega Bagnai.