Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

VIRTUS, DOMANI SI PARRA’ LA TUA NOBILITATE

Scritto da il 28 Dicembre 2023

Alla frase iniziale della Divina Commedia si comparerà domani il test cui sarà sottoposta la Virtus domani, “al mezzo di cammin” della EuroLeague 2022\24. Col Partizan si chiuderà infatti il girone di andata, e sarà come in un girone dell’Inferno . Superare questo esame sarà una laurea cum laude.

E’ difficile dire se questo sia un Partizan più o meno forte rispetto a quello dell’anno scorso, di certo questo ha la ferma volontà di lottare con le migliori del lotto, e per i posti migliori.

E perciò il presidente Mijailovic ha annunciato un budget record, il più grande nella storia del club: 20milioni di euro che, al netto del pagamento del debito di 5 milioni di tasse allo stato, saranno 15 per la partecipazione alla rassegna, uno tra i primi 8 delle squadre dell’EuroLeague

La dirigenza ha proceduto con cambiamenti assai importanti come gli arrivi di Kaminsky da Houston, PJ Dozier da Sacramento, Jaramaz dal Bayern , Ponitka dal Panathinaikos, Caboclo rapinato alla Reyer, ed ora anche Smith, nuovi arrivi di notevole livello per ovviare alle partenze di Exum, Lessort, Papapetrou, Madar e Glas.

Con la conferma di Punter, LeDay, Nunnaly, Andjusic, Triunovic, Vuckcevic , Koprivica , Smaillagic e Avramovic è guidato dal più grande coach di sempre, Zeljko Obradovic, che dopo 33 anni è sempre in grado di adattare il suo gioco in base al variare del roster, ed ha la mira di entrare nelle prime 6, ovvero direttamente nei Play-off, evitando la lotteria dei Play-In.

Per farlo è importante domani chiudere il girone di andata con 10 vittorie per poi scollinare oltre la quota delle 20, un obiettivo raggiungibile soprattutto se il rendimento difensivo sarà pari all’eccellente rendimento offensivo sinora mantenuto.

Oggi la squadra è al 4° posto con 9 vinte e 7 perse su 16 partite. E delle 7 giocate alla Stark Arena ha perso solo la prima contro il Barcellona per poi mettere 6 vittorie in fila.

Si tratta di una squadra offensivamente debordante, con il terzo attacco dell’Eurolega (85.8 punti di media) e  30,9 rimbalzi, contro gli 82,8ppp ed i 32,9reb della Virtus. E’ prima per canestri da due e tiri liberi segnati e quarta per PIR con 95,3.

Guardando i numeri delle ultime 4 in trasferta la Virtus (3 sconfitte) ha segnato una media di 78,5 ppp, gli stessi subiti nelle ultime 4 in casa degli slavi che però ne han segnati 88.

Per la partita di domani ( https://www.radio5punto9.it/la-virtus-e-volata-a-belgrado-domani-il-partizan/  )  son dati assenti Avramovic (gamba) e Smailagic (polso) ed in dubbio PJ Dozier (ginocchio), infortunati domenica nella partita di ABA Liga , dove i belgradesi sono terzi con un bilancio di sole 9 vinte su 13.

IL ROSTER

GUARDIE – Avramovic (8,1ppp), Jaramaz (12 min) , PJ Dozier (9,5ppp e 3,3 ass) , Andjusic (4,6ppp) , Punter (14ppp in 30,2 min)

ALI – Nunnally (13,1 col 47,2% da tre) , Trifunovic (14 min), M.Ponitka (11 min), T. Vuckcevic (5,1ppp in 9 min), Leday (11,1ppp e 4,3 reb in 31,6min) , Kaminsky (8,5ppp in 16,8 min)

CENTRI –, Koprivica (9 min), Smailagic (8,3ppp), Caboclo (12,6ppp e 43,3 reb in 20,3 min)

COACH : Zeljko Obradovic alla sua 26° stagione di Eurolega.

ARBITRI

EMIN MOGULKOC (TUR),  ARTURAS SUKYS (LIT), EDUARD UDYANSKYY (GB)

BOOKMAKERS

Partizan 1,40  –  Virtus 2,75

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *