Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi (un girone dopo): focus sul Sant’Angelo

Scritto da il 22 Gennaio 2023

Carpi in trasferta lombarda contro il Sant’Angelo

 

Carpi

 

Rendimento

Il Sant’Angelo occupa il 16° posto nel Girone D di Serie D con 23 punti, a -2 dalla salvezza diretta e a +6 sui Play-out. I gol segnati sono 30 i gol subìti sono 34, ma salta all’occhio lo sproporzionato bilancio tra casa (9-9) e trasferta (21-25).

Il club lombardo ha raccolto finora 6 vittorie, 5 pareggi e 10 sconfitte, la più recente una settimana fa per 2-1 in rimonta sul campo del Forlì. Allo Stadio Chiesa i rossoneri hanno ottenuto 3 vittorie contro Mezzolara (2-0), Sammaurese (2-1) e Bagnolese (1-0, 8 gennaio 2023); 4 pareggi contro Prato (1-1), Salsomaggiore (0-0), Lentigione (1-1) e Real Forte Querceta (0-0); e 4 sconfitte contro Forlì, Pistoiese, Ravenna (triplo 1-0) e Fanfulla nel derby del lodigiano (3-2, 11 dicembre 2022).

 

Organico

Il miglior marcatore del Sant’Angelo è il 24enne attaccante Francesco Gobbi, prelevato in estate dalla Tritium. A quota 5 lo segue il trequartista Tommaso Spaviero (ex Modena e Fanfulla), poi a 3 reti ecco il 35enne ariete Massimiliano Pesenti (veterano della Serie C tra Prato, AlbinoLeffe, Piacenza, Pisa, Padova, Arezzo e Pro Patria) e la mezz’ala Federico Zazzi (Borgosesia).

Sono 6 i reduci della promozione in Serie D. Il più veterano è il 29enne Balzano (arrivato nel 2019 dal Brugherio e mai utilizzato in questa stagione). Dal 2020 ci sono Louie Gomez (25enne mediano italo-guineano preso dal Crema nel 2020) e Silla (attaccante senegalese autore di 7 gol). Infine, del mercato estivo 2021 sono rimasti Berto (19enne regista prodotto del vivaio della Cremonese), il difensore centrale Confalonieri (Borgosesia) e il 32enne capitano/ala sinistra Bugno (Ticino). Espulso a Forlì al 95′ con un rosso diretto, Bugno non ci sarà contro il Carpi per squalifica.

Il grosso ricambio avvenuto in estate ha comportato, durante la sessione invernale di mercato, solo alcuni ritocchi nell’organico. In porta il titolare è il 20enne Luca Ferrara (Vis Nova Giussano). In difesa Bigolin (Seregno) e Cosentino (Legnano) si sono aggiunti a Confalonieri, Nobile (prestito dall’Alessandria), Baggi (Crema), Meloni (Fanfulla) e Ngounga Opat (18enne francese cresciuto nel Nancy).

A centrocampo i nuovi Perego (Castellanzese) e Benedetti (Legnano) completano il reparto insieme a Caporali (Trento). In attacco l’attaccante ghanese Ekuban (Varesina) rimpiazza Ciccone (ceduto al Prato).

 

Allenatore

Dopo 3 sconfitte nelle prime quattro giornate di campionato, Alessio Pala è stato esonerato. Dal 24 settembre 2022, sulla panchina del Sant’Angelo siede Roberto Gatti, il mister della promozione in Serie D che ha concluso l’avventura in Svizzera con l’F.C. Paradiso presentando le dimissioni.

Nato il 20 ottobre 1964 a Torino, Gatti ha 58 anni e ha giocato come difensore dal 1983 al 1993 con Varese, Lugano e Chiasso. Il legame con la Svizzera è proseguito anche da allenatore visto che ha diretto Chiasso e Mendrisio. Nel 2017 è tornato in Italia e ha guidato Legnano, Vedeggio, Caronnese e Sant’Angelo, club nel quale vinse il Girone B di Eccellenza Lombardia 2021-2022 (80 punti, a +3 sull’Offanenghese) e che riportò in Serie D dopo nove anni.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Sant’Angelo ci sono 11 precedenti divisi in 5 vittorie emiliane e 6 pareggi (3 al Cabassi). I gol segnati vedono i biancorossi avanti 18-8.

La partita di andata, giocata al Cabassi il 18 settembre 2022, fu vinta dal Carpi con un travolgente 5-1: segnarono Arrondini (24′), Yabrè (26′), Sall (45’+2), Beretta (51′) e Cicarevic (63′), più Pesenti per gli ospiti (92′).

Le prime sfide risalgono al triennio 1968-1971 in Serie D. In terra lombarda i risultati furono: 2-1 carpigiano il 15 dicembre 1968 con reti di Chezzi e Magnani (per i rossoneri segnò Garlaschelli, futuro campione d’Italia con la Lazio nel 1974); 1-1 l’11 febbraio 1970 (Magnani rispose a Rivera); e 2-2 il 4 aprile 1971 (botte-risposte tra Chezzi, Cella, Giacomucci e Morandi).

Successivamente troviamo un 2-0 biancorosso il 22 aprile 1979 (Moretti e Frigerio) in Serie C2; e un altro 2-2 il 3 febbraio 1985 in Interregionale (Spelta per il Sant’Angelo, rimonta di Cini e Sberviglieri tra il 28′ e il 31′ e pari su rigore al 68′ di Lussignoli).

 

Probabile formazione

SANT’ANGELO (3-5-2): Ferrara; Cosentino, Bigolin, Confalonieri; Ngounga Opat, Zazzi, Perego, Gomez, Meloni; Gobbi, Spaviero.

 

Presenze

21: Ferrara, Spaviero.
20: Bugno, Gomez, Zazzi.
18: Confalonieri, Pesenti.

 

Gol

7: Gobbi (2 rig.).
5: Spaviero.
3: Pesenti (1 rig.), Zazzi.
2: Confalonieri, Gomez.
1: Berto, Bigolin, Bugno (1 rig.), Ciccone, Panatti, Silla. 

 

* in corsivo i giocatori ceduti durante il mercato invernale.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *