Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi (un girone dopo): focus sul Salsomaggiore

Scritto da il 15 Gennaio 2023

Il Carpi riceve al Cabassi il Salsomaggiore ultimo in classifica

 

Carpi

 

Rendimento

Il Salsomaggiore occupa l’ultimo posto nel Girone D di Serie D con 6 punti, a -11 dai Play-out e a -18 dalla salvezza diretta. I gol segnati sono 12 i gol subìti sono 40, quindi si tratta dell’attacco meno prolifico e della difesa più battuta.

Promosso dall’Eccellenza Emilia-Romagna nonostante l’ottavo posto nel Girone A e grazie al raggiungimento della Finale di Coppa Italia Dilettanti (persa contro il Barletta, già sicuro della promozione grazie al primo posto nel Girone A pugliese), il club parmigiano è l’unico senza vittorie nel proprio raggruppamento. Guardando i nove gironi di Serie D, nessuno ha fatto peggio del Salsomaggiore in fondo alla classifica: basta pensare che a secco di successi ci sono anche Fossano (7 punti nel Girone A) e Puteolana (8 punti nel Girone H).

Finora sono stati raccolti solo 6 pareggi contro Carpi (2-2 casalingo), Ravenna (2-2 al Benelli), Prato (1-1), Sant’Angelo (0-0 in Lombardia), Mezzolara (1-1 a Budrio) e Sammaurese (0-0 nell’ultimo turno del 2022 dopo una striscia di 10 KO consecutivi). Il 2023 è iniziato con la 14a sconfitta per mano del Forlì, passato per 3-0 allo Stadio Francani.

 

Organico

Il miglior marcatore del Salsomaggiore con 4 gol è il trequartista Federico Berti, arrivato dal Lentigione nel 2017 e tra i superstiti della salita in Serie D insieme alla mezz’ala Umberto Orlandi (preso dal Borgo San Donnino nel 2019) e i giovani arrivati nel corso del 2021 come il terzino Furlotti (anche lui ex Borgo) e l’esterno Habachi (marocchino proveniente dalla Vigor Carpaneto). Altri pilastri sono due prodotti del Settore Giovanile che finora, rispettivamente dal 2009 e dal 2016, non hanno mai cambiato casacca: il 31enne centrocampista Pedretti (in Prima Squadra quando la categoria era la Promozione) e il terzino destro di 28 anni Morigoni, autore di 2 reti.

In porta si sono alternati l’italo-australiano Galletti (prestito dal Piacenza), Agazzi (Cittadella Vis Modena) e recentemente Frattini, rinforzo invernale preso dal Desenzano. In difesa gli esperti centrali Montesi (26enne ex Roma City) e Bran (22enne italo-romeno ex Reggiana, Trento e Cjarlins Muzane) fanno da riferimento ad alcuni ragazzi provenienti dal Parma come l’italo-algerino Aissaoui, Leoni e Lasagni.

A centrocampo, oltre a Ziliotti (Piacenza), stanno trovando spazio il prodotto del vivaio Brasacchio e i volti nuovi Papi (Camaiore) e Fortunati (San Marco Avenza). In attacco hanno salutato l’italo-argentino De Sagastizabal (Aglianese) e Mingiano (Osimana), rimpiazzati parzialmente dal 30enne Bernasconi (Notaresco).

 

Allenatore

Sulla panchina del Salsomaggiore già si sono visti tre allenatori diversi. Fino alla 15a giornata c’era Francesco Cristiani, ex Carpi (2004-2005 e 2009-2010) confermato per la seconda stagione di fila fino al 3-1 esterno contro il Crema del 20 novembre 2022. Il suo successore, Rino Lavazzini, si è dimesso dopo solo 3 gare (tutte perse, l’ultima il 18 dicembre contro lo Scandicci per 2-0 in Toscana), toccando complessivamente la decima sconfitta consecutiva.

Il terzo mister è il 63enne reggiano Lauro Bonini, reduce da una salvezza miracolosa con la Bagnolese (prima aveva allenato nel Settore Giovanile della Reggiana, poi tra Eccellenza, Promozione e Prima Categoria). La partita contro il Carpi sarà la prima della sua gestione in trasferta dopo lo 0-0 contro la Sammaurese nell’ultima giornata di andata e il tonfo per 3-0 alla prima di ritorno contro il Forlì. Numeri alla mano, portare il Salso almeno agli spareggi è un’impresa quasi impossibile, però davanti c’è un intero girone da completare e sicuramente si proverà a salvare l’onore.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Salsomaggiore ci sono 3 precedenti. I gol vedono i gialloblu avanti 9-2.

Il match di andata si giocò il 12 settembre 2022 allo Stadio Francani e finì 2-2. Il Salsomaggiore andò a sorpresa sul 2-0 dopo solo 24′ con Berti (10′) e Morigoni, poi al 35′ Cicarevic accorciò le distanze. Il lungo assedio ospite si concretizzò al 92′, quando il subentrato Villa in mischia strappò la prima vittoria stagionale ai padroni di casa.

Le sfide più vecchie risalgono alla Serie C 1947-1948 (Girone L). Per i biancorossi quella fu la stagione più negativa di sempre: solo 12 punti (3 vittorie, 5 pareggi e 7 KO), ultimo posto e doppia retrocessione fino alla Prima Divisione Emilia dettata dal riordino dei campionati. Contro i parmigiani arrivarono 2 sconfitte pesanti: 4-0 in trasferta il 14 dicembre ’47 (reti di MoroRodaZavoli e Avanzini) e 3-0 al Cabassi l’11 aprile ’48 (doppietta di Belingoni e Bortini).

 

Probabile formazione

SALSOMAGGIORE (3-5-2): Frattini; Furlotti, Morigoni, Bran; Leoni, Orlandi, Fortunati, Papi, Ziliotti; Berti, Bernasconi.

 

Presenze

20: Berti, Bran, Orlandi.
19: Morigoni.
17: Habachi.

 

Gol

4: Berti.
2: De Sagastizabal, Morigoni.
1: Aissaoui, Mingiano, Montesi, Orlandi.

 

* in corsivo i giocatori ceduti durante il mercato invernale.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *