Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sul Fanfulla

Scritto da il 20 Novembre 2022

Il Carpi sarà ospite nella terra del leggendario Cavaliere Fanfulla

 

Carpi

 

Rendimento 

Il Fanfulla dopo 13 partite di Serie D occupa l’11° posto nel Girone D con 19 punti (5 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte). I gol segnati sono 16 e i gol subìti sono 14. Fino alla settima giornata di campionato i bianconeri di Lodi sono stati una vera sorpresa con un bottino di 4 vittorie e 3 pareggi (spicca l’1-1 a Ravenna), poi hanno iniziato ad avere un po’ di discontinuità dato che nelle ultime 6 gare sono arrivati 4 KO (l’ultimo a Pistoia per 3-0 una domenica fa). Allo Stadio Dossenina sono stati raccolti 3 successi contro Crema (3-1), Sammaurese e Salsomaggiore (doppio 3-0, l’ultimo risalente al 6 novembre); 1 pareggio per 1-1 contro lo United Riccione; e 2 sconfitte contro Aglianese (2-0) e Corticella (2-1).

In Coppa Italia di Serie D, dopo aver eliminato per 2-1 il Sant’Angelo, il cammino si è fermato nel Primo Turno perso per 1-0 contro il Crema

Nella stagione 2021-2022 il Fanfulla si piazzò al 14° posto con 45 punti, a +7 sulla zona Play-out.

 

Organico

Con 4 gol i migliori marcatori del Fanfulla sono due attaccanti presi in estate: il 32enne da 108 reti in D Ciro De Angelis (tornato a Lodi dopo una grande annata al Franciacorta, conclusa da bomber del Girone B con 23 centri) e il 25enne Giorgio Siani (Arconatese).

Le poche conferme delle ultime stagioni si trovano nelle retrovie. In porta il titolare è il 25enne capitano Cizza (scuola Torino arrivato dalla Vogherese nel 2019). In difesa gli under 23 Bernardini (prodotto del vivaio come Souto), Agnelli (l’ex Caratese mancherà per squalifica) e Bignami (Pergolettese) si appoggiano al 32enne Bettoni, prelevato dal Legnano insieme al collega Caradonna (2 reti).

A metà campo è cambiato tutto: i riferimenti sono il 23enne Mecca (l’italo-slovacco ex Casatese è il più anziano del reparto e ha fatto 2 gol), Rosa (Sammaurese), Confalonieri (Legnano), Magnaldi (prestito dal Piacenza), Cazzaniga (Vis Nova Giussano), Colonna e Tiziano (entrambi venuti dal Sangiuliano). In attacco si ritagliano degli spazi l’albanese Lusha (Parma), Donnemma (Tritium) e il prodotto delle Giovanili Ouaqit.

Le cessioni più importanti hanno riguardato i difensori Cottarelli (PDHA), Davighi (decisivo contro il Carpi con la Correggese) e i fratelli Baggi (Alessandro è rimasto in D al Ponte San Pietro, ma Federico è stato portato in C dal neopromosso Sangiuliano); il 35enne mediano/ex capitano Omar Laribi (Traversetolo); e vari membri del reparto offensivo tra cui Spaviero (Sant’Angelo), Balla (Vibonese) e Austoni (Caronnese).

 

Allenatore

Dal 7 gennaio 2022 il posto in panchina di Omar Nordi è stato preso dal 43enne Emiliano Bonazzoli, confermato dopo la salvezza raggiunta con relativa calma. Nato ad Asola (provincia di Mantova) il 20 gennaio 1979, dal 1996 al 2016 ha giocato da attaccante per gran parte della sua carriera tra Serie A e Serie B in club come Brescia (vinse la B nel 1997), Cesena, Hellas Verona, Parma (campione della Coppa Italia nel 2002), Reggina (45 gol tra il 2003-2005 e il 2009-2012), Sampdoria e Fiorentina. Dal 2013 ha avuto sporadiche apparizioni con Padova, Marano in Serie D, Honved in Ungheria, Este in D e infine Serie C con Siena e Cittadella (in Veneto si ritirò vincendo il Girone A).

Da allenatore Bonazzoli ha fatto esperienze con Atletico Consalve (Prima Categoria), Thermal Teolo (Promozione) e Renate (collaboratore di Aimo Diana nel 2020-2021). Inoltre ha diretto le squadre femminili del Chievo Verona e dell’Hellas tra il 2018 e il 2020.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Fanfulla ci sono 24 precedenti divisi in 9 vittorie emiliane8 pareggi e 7 vittorie lombarde (5 in casa). Il conto dei gol vede i biancorossi vanti 34-33.

Le due squadre si sono affrontate svariate volte tra il 1923 e il 1980, anno dell’ultima sfida in Serie C2 a Lodi vinta dai bianconeri per 3-0 il 6 febbraio (marcatori Ongaro, Amadei e Regonesi).

Le 3 vittorie esterne del Carpi risalgono al 5 ottobre 1958 in IV Serie (1-0, Onesti); al 10 gennaio 1965 in Serie C (2-0, Poletto e Berti); e al 30 marzo 2022, quando nell’ultimo torneo di Serie D i ragazzi di Bagatti vinsero una partita epica per 2-1 (reti di Calanca al 5′, Spaviero al 27′ e Raffini su rigore al 90′) in doppia inferiorità numerica (furono espulsi polemicamente Lordkipanidze al 13′ e Walker al 67′).

Ci sono infine 4 pareggi in Lombardia: l’ultimo è il 2-2 del 9 giugno 1979 nella giornata finale della Serie C2 (il doppio vantaggio ospite di Gibertini Cumani tra il 50′ e il 65′ fu cancellato dalla rimonta firmata da Amadei al 78′ e Regonesi su rigore all’85’).

 

Probabile formazione

FANFULLA (3-5-2): Cizza; Souto, Bettoni, Bignami; Magnaldi, Confalonieri, Mecca, Rosa, Bernardini; Siani, De Angelis.

 

Presenze

13: Agnelli, Bettoni, Bignami, De Angelis, Rosa, Siani.
12: Bernardini, Magnaldi, Mecca.
11: Cizza, Colonna, Ouaqit.

 

Gol

4: De Angelis, Siani (1 rig.).
2: Caradonna, Mecca.
1: Bignami, Ouaqit, Rosa.
1 autogol a favore: Chmangui (Corticella).

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *