Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Fanfulla-Carpi 3-1: quarto KO in trasferta e tanti errori, il “Guerriero” non perdona

Scritto da il 20 Novembre 2022

Il Carpi grazia, il Fanfulla colpisce in due minuti e archivia la vittoria

 

Carpi

Fonte foto carpicalcio.it

 

Il Carpi non trova pace lontano dal Cabassi e cade per 3-1 contro il Fanfulla, raccogliendo la quarta sconfitta esterna (seconda di fila dopo quella contro la Correggese di domenica 6 novembre). Allo Stadio Dossenina di Lodi i biancorossi hanno dominato e sprecato alcune occasioni nella prima mezz’ora, ma questa volta il risultato è stato compromesso nel giro di due minuti, quando le due punte del Guerriero, Siani al 35′ e De Angelis al 37′, hanno assestato un doppio gancio al mento mai visto in campionato. Nella ripresa la reazione non c’è stata, il 3-0 di Bignami è stato il colpo decisivo e il rigore di Laurenti all’87’ non ha alimentato la riscossa, azzoppata anche dall’espulsione al 92′ di Yabrè.

L’A.C. resta al terzo posto nel Girone D di Serie D con 26 punti, a -1 dall’Aglianese (ha pareggiato in casa per 2-2 in rimonta contro il Sant’Angelo) a -3 dalla capolista Giana Erminio.

Il prossimo impegno sarà domenica 27 novembre alle 14:30 allo Stadio Cabassi contro lo Scandicci, capace di bloccare in Toscana la Giana sullo 0-0.

 

Formazioni ufficiali

Bonazzoli schiera il Fanfulla con il 3-5-2: in porta Cizza; in difesa Souto (Agnelli è squalificato), Bettoni e Bignami; a centrocampo Magnaldi, Rosa, Cazzaniga in mediana, Confalonieri e Bernardini; in attacco Siani e De Angelis.

Bagatti si presenta col solito 4-3-1-2: in porta Balducci; in difesa Casucci, Boccaccini, Calanca e Dominici; a centrocampo Bouhali (out Ranelli per squalifica), Yabrè e Beretta; in attacco Cicarevic dietro Arrondini e Sall.

 

Primo tempo

Al 4′ e al 10′ arrivano i primi tiri da parte di Beretta (trova il corpo di Bignami a ostacolare la traiettoria verso l’incrocio) e Siani (Balducci respinge la botta dal limite sugli sviluppi di un corner largo). Arrondini al 12′ non insacca da zero metri un cross di Casucci non trattenuto da Cizza, fortunato poi a trovare il pallone rimasto sotto il piede all’attaccante di Bagatti.

La partita si blocca a causa di imprecisioni e alcuni falli sui quali vigila senza infierire l’arbitro Leotta. Al 29′ Cizza si esalta a terra su una conclusione di Bouhali, liberato da un passaggio spalle alla porta di Sall.

Al 35′ Boccaccini devia in corner una conclusione di Confalonieri. Sulla battuta di Confalonieri, Bignami di testa innesca una mischia confusa risolta da Siani dopo che Balducci si era opposto a De Angelis. Il Carpi incassa davvero molto male il vantaggio e al 37′ De Angelis raddoppia dalla mezza luna con un destro rasoterra su assist di Rosa, bravo a recuperare un pallone sanguinoso perso da Arrondini.

La reazione dei biancorossi è una punizione dal limite di Beretta al 43′, parata in volo a due mani da Cizza. Nel finale rischiano l’espulsione per doppia ammonizione Bettoni e Casucci, ma Leotta perdona tutti. Non c’è recupero e si va all’intervallo sul 2-0 per il Fanfulla.

 

Secondo tempo

Bagatti effettua i primi cambi al 54′ per dare una scossa: fuori Bouhali e Arrondini, dentro Olivieri e Laurenti (Cicarevic va ad affiancare Sall). Il copione però non cambia e se da un lato il Carpi non riesce a creare problemi, dall’altra il Fanfulla riesce ad addormentare la gara. Al 63′ il tiro di Cicarevic sbatte di nuovo contro il corpo di Bignami e al 70′, poco dopo l’ingresso di Stanco per Cica, Laurenti scambia con Beretta e subisce un fallo in area di rigore che Leotta ignora.

Al 77′ il Fanfulla trova il tris: punizione di Bernardini, De Angelis stoppa e costringe alla parata Balducci, poi Bignami butta dentro la ribattuta concessa da un rinvio sballato di Yabrè. Il rigore trasformato da Laurenti all’87’ (ingenuo fallo da dietro di Souto su Sall) è troppo tardivo per accennare una rimonta.

Vengono dati ben 6′ di recupero e il Carpi li brucia immediatamente con l’espulsione per doppia ammonizione di Yabrè al 92′ (il mediano, in proiezione offensiva, va a schiantarsi contro Bettoni). Un episodio che riassume un pomeriggio da dimenticare. All’ultimo secondo Mecca potrebbe fare poker in area e spreca tutto con un sinistro senza forza.

 

Post-partita di Fanfulla-Carpi 3-1

. Massimo Bagatti, allenatore del Carpi.

Diventa veramente difficile commentare questa partita. Il calcio è uno sport dove può succedere di tutto, però oggi abbiamo perso e dobbiamo pedalare a testa bassa. Anche stavolta abbiamo iniziato molto bene e sbagliato varie occasioni da rete. A volte il risultato non coincide con la prestazione. Non cerchiamo alibi, c’è solo da fare mea culpa perché ci siamo fatti tre gol da soli e occorre darsi una svegliata. Mi fa rabbio vedere il Carpi giocare bene, dominare e poi si perde in questo modo“.

 

TABELLINO (Serie D Girone D 2022-2023 – 14a giornata – Andata)
FANFULLA-CARPI 3-1 (2-0 p.t.)
Reti: 35′ Siani (F), 37′ De Angelis (F), 77′ Bignami (F), 87′ (rig.) Laurenti (C).

FANFULLA (3-5-2): Cizza 6,5; Souto 6, Bettoni 6, Bignami 7; Magnaldi 6, Rosa 7, Cazzaniga 6,5, Confalonieri 6,5 (78′ Mecca s.v.), Bernardini 6; Siani 7 (96′ Colonna s.v.), De Angelis 7 (88′ Lusha s.v.). A disp.: Colnaghi, Cabri, Vitanza, Napoli, Donnemma, Ouaqit. All.: Bonazzoli 6,5.

CARPI (4-3-1-2): Balducci 5,5; Casucci 6, Boccaccini 5,5, Calanca 5,5, Dominici 5,5 (79′ Ferraresi s.v.); Bouhali 5 (54′ Olivieri 5), Yabrè 4, Beretta 5,5 (79′ Villa s.v.); Cicarevic 5 (68′ Stanco 5); Arrondini 5 (54′ Laurenti 6), Sall 5. A disp.: Kivila, Sabattini, Ferraresi, Cestaro, Navarro. All.: Bagatti 5.

Arbitro: Riccardo Leotta di Acireale.
Ammoniti: Sall (C), Casucci (C), Bettoni (F), Laurenti (C), Confalonieri (F).
Espulsi: 92′ Yabrè (C) per doppia ammonizione.
Recupero: 0′ p.t.; 6′ s.t

 

Pagelle top

Bignami (Fanfulla) 7: comanda la difesa, si sostituisce a Cizza con il corpo per due volte, crea il disordine dal quale nasce l’1-0 e firma il 3-0 sfruttando un assist inatteso di Yabrè. Partita da incorniciare.

Siani e De Angelis (Fanfulla) 7: le due punte di riferimento piazzano un gol a testa (quinto per entrambi) nel giro di 120 secondi e stordiscono improvvisamente il Carpi. Cinismo da vendere, tanto movimento e gioco sporco.

Rosa (Fanfulla) 7: il 19enne ex Sammaurese è il motorino del centrocampo di casa. Lotta e ruba palloni in abbondanza, uno di questi produce il 2-0 di De Angelis.

Cizza (Fanfulla) 6,5: al 12′, con un bagger da rivedere, quasi regala il vantaggio ad Arrondini. Rimedia con due interventi fondamentali su Bouhali al 29′ sullo 0-0 e Beretta al 43′ su punizione.

 

Pagelle flop

Carpi 4,5: ormai è sconcertante la differenza che si vede tra il Carpi casalingo e quello da trasferta. Le impressioni stanno diventando realtà. Fuori dal Cabassi è un’impresa segnare, eppure le occasioni sono tante ed enormi. Fuori dal Cabassi la difesa viene trafitta con molta facilità, eppure le occasioni concesse sono poche e quasi tutte vengono concretizzate anche nelle forme più incredibili (come è successo contro la Correggese). Ci sono evidenti problemi basici di cinismo e attenzione. Non si può sbagliare davanti al portiere come hanno fatto Arrondini (giocatore in calo verticale da qualche giornata) e Bouhali. Non si possono infiocchettare il secondo e il terzo gol, nati da errori giganteschi di Arrondini e Yabrè, la cui espulsione (la prima rimediata dall’A.C. in questa stagione) macchia un inizio di campionato da assoluto protagonista.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *