Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sul Corticella

Scritto da il 21 Dicembre 2022

Il Carpi in crisi saluta il 2022 al Cabassi contro un Corticella ostico in trasferta

 

Carpi

 

Rendimento 

Il Corticella dopo 18 partite di Serie D occupa il 13° posto nel Girone D con 22 punti, a +3 sui Play-out. I gol segnati sono 33 e i gol subìti sono 38, quindi si tratta della difesa più perforata.

I bolognesi hanno raccolto 7 vittorie, solo 1 pareggio (1-1 interno contro lo United Riccione, 5 ottobre) e 10 sconfitte, l’ultima risalente alla scorsa domenica per 1-0 in casa contro la capolista Giana Erminio. Il rendimento in trasferta (15 punti) è migliore rispetto a quello dentro lo Stadio Biavati (7) e qualche scalpo importante è stato preso. Si contano 5 vittorie contro Forlì (1-0), Lentigione (3-1), Fanfulla (2-1), Ravenna (3-1) e Salsomaggiore (4-0, 11 dicembre); e 4 sconfitte contro Aglianese, Crema, Prato (triplo 4-2) e Pistoiese (2-0, 27 novembre).

In Coppa Italia di Serie D il cammino si è fermato al Turno Preliminare, perso per 5-4 dopo i calci di rigore contro lo United Riccione (i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1).

Nella stagione 2021-2022 il Corticella ha vinto il Girone B di Eccellenza Emilia-Romagna e nel successivo Girone 1 a tre squadre (tutte con 5 punti) si è piazzato al secondo posto dietro il Riccione (vincitore del Girone C) e davanti al Cittadella Vis Modena (vincitore del Girone A), battuto nello spareggio per 2-0.

 

Organico

Il Corticella ha una buona produzione offensiva. Con 6 gol a testa ci sono il 27enne attaccante Hamza Oubakent (tornato nel bolognese dopo la stagione 2017-2018 e protagonista della promozione con 20 reti in Eccellenza) e il trequartista scuola Bologna Simone Campagna, 20enne alla seconda annata nel calcio dei grandi. A quota 4 ci sono l’altro trequartista Larhrib (19 anni) e la punta Leonardi, 27enne prelevato in estate dalla Bagnolese.

In ogni reparto troviamo varie conferme come il portiere Bruzzi (per il mese di novembre era stato tesserato l’ex Carpi Andrea Rossini, schierato in 3 partite); i difensori Chmangui, Tcheuna e Cudini (3 gol), mentre un posto nella retroguardia a 4 è in ballottaggio tra Ercolani (Ravenna) e Mambelli (Sassuolo); e i centrocampisti Menarini e Casazza, affiancati in estate da Marchetti e Salvatori (entrambi presi dal Progresso). In attacco il 28enne Trombetta (3 reti per l’ex Cittadella Vis Modena) è il giocatore più “vecchio” di una rosa con l’età media di 22,1 anni. Completano il reparto Biondelli (Cesena) e Amayah (Casale).

Il mercato invernale per ora è stato molto conservativo. L’unico volto nuovo è il mediano l’italo-marocchino Sadek dal Trastevere.

 

Allenatore

Arrivato nel 2020, il 52enne Alessandro Miramari è stato confermato sulla panchina del Corticella dopo la promozione. Al Cabassi non andrà in panchina visto che è stato espulso contro la Giana Erminio.

 

Precedenti 

Tra Carpi e Corticella ci sono 6 precedenti, divisi in 2 vittorie biancorosse, 3 pareggi e 1 vittoria biancoblu. I gol segnati vedono avanti il Carpi per 13-5.

Il 3 gennaio 1960, nell’ultima giornata di andata del Girone C della Prima Categoria Emilia 1959-1960, il Carpi registrò la sua vittoria più lunga al Cabassi: i bolognesi furono spazzati via per 7-0 da Onesti, Russo (triplette per entrambi) e Spaggiari, autore del settebello al 66′. Lungo tutto quel torneo i ragazzi allenati da Antonio Moretti contesero il primo posto alla Vignolese, ma finirono secondi (50 punti contro 52) perché a sorpresa persero il decisivo match di ritorno proprio contro il Corticella per 2-0 (reti di Bertoli al 5′ e Degli Esposti all’88’).

Nella stagione di Prima Categoria Emilia 1961-1962 il Carpi vinse il Girone C e salì in Serie D dopo aver superato negli spareggi Guastalla e Faenza. Il 3 dicembre 1961 il Corticella pareggiò in casa per 1-1 (Trombetti rispose al vantaggio ospite di Umberto Moretti) e cadde per 4-1 al Cabassi il 25 aprile 1962 (a segno Corni, Bonora, Moretti, Degli Esposti e Pellizola).

Gli ultimi incroci sono nel Girone B dell’Eccellenza Emilia 2000-2001, livello a cui il Carpi arrivò per effetto della fatale combinazione “retrocessione in Serie D+fallimento economico”. Le due gare si chiusero in parità: 0-0 allo Stadio Bevini (29 ottobre 2000) e 1-1 al Cabassi con De Pundis che rimediò al vantaggio del Corticella firmato da Toninello (4 marzo 2001).

 

Probabile formazione

CORTICELLA (4-2-3-1): Bruzzi; Tcheuna, Cudini, Chmangui, Ercolani; Campagna, Menarini; Salvatori, Larhrib, Oubakent; Leonardi.

 

Presenze

18: Campagna, Oubakent, Tcheuna.
17: Cudini, Ercolani, Leonardi, Menarini.
16: Amayah, Chmangui, Larhrib, Marchetti.

 

Gol

6: Campagna, Oubakent.
4: Larhrib, Leonardi.
3: Cudini, Trombetta.
2: Salvatori, Tcheuma.
1: Amayah, Biondelli, Menarini.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *