Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

La Virtus alla prima vittoria stagionale in Eurolega 66-63

Scritto da il 13 Ottobre 2022

nella foto Virtus : Daniel Hackett uno dei più positivi nella vittoria della Virtus contro il Bayern Monaco

Virtus Segafredo – Bayern Monaco 66- 63   1° quarto 24-16 2° quarto 34-32  3°quarto 56-51   arbitri Belosevic, Jmenez, Dragojevic

Virtus Segafredo Bologna : Cordinier 1 Mannion 0  Belinelli 2  Pajola 2  Bako 6  Jaiteh 5   Lundberg  13  Hackett 8 Mickey  6 Weems 9  Ojeleye 7 Teodosic  9     all. Scariolo

Fc Bayern Monaco :  Weiler Babb 16  Walden 5 Winston  6 Hunter 5  Jaramaz  7 Lucic 15  George  0  Obst 6  Zipser 0    Wimberg 0 Rubit 0 Gillespie 3      all. Trinchieri

Dopo 5432 giorni la Virtus si regala una vittoria nella più importante Coppa Europea. Lo fa con una prova gagliarda in cui ha condotto quasi per 40′ e ha messo in mostra una difesa da Eurolega dimostrando di aver imparato la lezione della sconfitta con l’altro Monaco. La squadra di Scariolo vince contro una squadra solidissima che da due anni raggiunge i play off nell’Eurolega, nonostante le 19 palle perse (erano 12 dopo soli 20′). Tra i bianconeri spiccano i 13 punti di Iffe Lundberg col 66% da 2 e il 50% da 3, 2 rimbalzi e + 12 di valutazione. Il danese ha spaccato la partita nel 3° quarto con 8 punti in fila che hanno riportato sotto i suoi che per la prima volta si trovavano sotto (37-41). Meglio di lui come valutazione finale Daniel Hackett che ha indirizzato la gara fin dalla prima palla a due scavando il primo mini break della gara.

Il rientro di Teodosic

Il mago è tornato e dopo 4 mesi senza una gara ufficiale nei primi 3′ è sembrato non essersi mai fermato. In 10 secondi ha messo una tripla e servito un assist, poi ha perso 4 palloni pur restando una spina nel fianco della difesa bavarese. Scariolo gli ha dato 14 minuti di sostanza e tuttavia il fuoriclasse serbo con 9 punti e 3 assist ha contribuito e non poco alla vittoria finale. Gli altri hanno giocato una grandissima prova difensiva tutti dal primo all’ultimo. Purtroppo l’attacco un pò asfittico risente ancora della cattiva condizione di Jaiteh, di Teodosic e dell’assenza di Shengelia. Preoccupa il dato statistico che nel 2° e 4° periodo le Vnere hanno segnato 10 punti soltanto. La difesa indubbiamente è fondamentale ma non sempre riuscirà a tenere gli avversari a quota 63 col 25% da 2 !!

Il Bayern squadra solidissima ancora da migliorare

Il Bayern di quest’anno è forse più debole di quella che per due anni ha raggiunto i play off, tuttavia la mano di Trinchieri si vede già e non sarà facile per nessuno battere i tedeschi. La vittoria virtussina è pertanto particolarmente preziosa e anche la sconfitta del 1° turno col Monacò è impreziosita dall’impreso di Mike James e c. che in serata hanno sconfitto i campioni d’europa dell’Efes a casa loro.

La cronaca

La Virtus è partita molto bene con gli 8 punti di Hackett e subito una gran difesa, 13 a 7 a metà tempo, nonostante il rientro dei tedeschi la squadra di Scariolo tiene il piede sull’acceleratore e chiude avanti 24-16.

Nel secondo quarto si mette subito in evidenza Ojeleye che mette 5 punti sfruttando alcuni mismatch favorevoli e dimostrandosi un acquisto particolarmente azzeccato. Lucic però scalda la mano, Jaiteh sbaglia alcuni canestri da sotto (inusuale per lui) e il 1° tempo vede avanti la virtus di un solo possesso.

Terzo quarto di enorme sofferenza per i bianconeri, nonostante la presenza in attacco di Lundberg, il Bayern con 10  punti filati si porta per la prima volta in vantaggio 48-51, ma la Virtus rialza la testa e Bako, Mickey e due volte Weems ridanno il vantaggio alle Vnere, 56-51 a fine 3° quarto.

Nell’ultimo quarto la Virtus parte benissimo e 3’30 conquista il massimo vantaggio 64-51. Sembrerebbe fatta ma il Bayern è squadra di razza e non molla mai. Lucic, Walden e Jaramaz mettono canestri importanti riportando sotto la squadra di Trinchieri. A 2’38 dall’ultima sirena 66 a 60 per Bologna, si sbaglia molto da una parte e dall’altra e si arriva in un finale convulso in cui la Virtus a 7″ dalla fine mantiene un possesso di vantaggio 66-63, il Bayern manda sul ferro con Lucic il canestro che darebbe ai suoi il supplementare la Virtus si prende i primi due punti della stagione in Eurolega.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *