Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

DA UNA NEOPROMOSSA ALL’ALTRA PROSEGUE IL CAMMINO DELLE VNERE

Scritto da il 29 Ottobre 2021

Per ironia della sorte la Virtus affronta in sequenza, in trasferta, le due neo promosse e visto com’è andata a Napoli, nessuno in casa Virtussina può pensare di dormire sonni tranquilli.

Domani in anticipo (Pala Energica Paolo Ferraris Casale Moferrato ore 20, Eurosport 1, Discovery + e Nettuno Bologna Uno col commento di Dario Ronzulli), Bertram e Virtus Segafredo si troveranno nuovamente di fronte dopo i quarti di Supercoppa Italiana di settembre.

Fu una vittoria nè facile e nemmeno netta (74-66), in cui i piemontesi confermarono quanto di buono avevano messo in mostra nella fase regolare di Supercoppa. Nelle prime giornate la squadra di Ramondino ha perso in casa con Treviso e Brinidisi, vinto in trasferta con Brescia e Pesaro, domenica scorsa è arrivata la sconfitta più sonora (88 a 57) all’Allianz Dome contro Trieste.

La Virtus è partita per il Piemonte priva di Belinelli e Sampson, il capitano per un affaticamento muscolare che non dovrebbe pregiudicarne l’impiego in Eurocup di mercoledì in Montenegro contro il Buducnost che nel secondo turno ha battuto i misura uno dei favoriti il Valencia. Serata nerissima per gli spagnoli che, oltre alla sconfitta, hanno perso per infortunio il play titolare Dimitrijevic per oltre un mese. Jakarr Sampson invece avrà un pit stop piuttosto lungo per una lesione di primo grado all’adduttore lungo della coscia sinistra, una disdetta perchè lo Statunitense oltrechè essere il primo cambio di Mam Jaiteh avrebbe necessità di giocare il più possibile per inserirsi nei meccanismi della squadra.

La Bertram è una squadra ben conosciuta a tutti con alcune individualità di spicco e uno staff tecnico di prim’ordine.Marco Ramondino è per distacco il miglior allenatore dell’ultima generazione e guida una formazione con un ottimo mix tra giovani e più maturi.

La Virtus non dovrà commettere l’errore di supponenza visto a Napoli, la lezione dovrebbe essere servita, lo schiaffo è stato non indolore, che in Italia non esistano squadre remissive è un dato di fatto, quest’anno sembra che sia così anche in Eurocup, pertanto testa alla Bertram e da domenica ai Montenegrini.

Della partita di domani in Piemonte ha parlato ai microfoni di Segafredo tv Amedeo Tessitori :  “Una trasferta molto importante per noi. Tortona è una buona squadra, l’abbiamo già incontrata in questa stagione e in Supercoppa ci ha messo in difficoltà. Dovremo stare attenti e giocare con la massima concentrazione. Dopo Ulm, avendo solo due giorni di allenamento, dovevamo recuperare le energie fisiche ed essere focalizzati sul prepararci dal punto di vista tattico alla partita di domani. Il coach ci ha chiesto il massimo impegno in tutto quello che facciamo in campo, sia in attacco che in difesa.”