Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

CONTRO PESARO PER LA VIRTUS VIETATO DISTRARSI

Scritto da il 5 Novembre 2021

 

Le distrazioni in casa Virtus sono finite, reduce da due passi falsi contro due neopromosse in trasferta, la squadra di Scariolo è chiamata a vincere per cancellare immediatamente la prima sconfitta in Eurocup e non perdere troppo terreno da Milano e Brindisi in Lba .

Arriva al Paladozza (ore 20.00, Discover+, Eurosport player, diretta radio su Radio Nettuno Bologna Uno) una squadra, quella Pesarese, assetata di punti e di vittorie, desolatamente ultima con 5 perse e una sola vinta, subisce di media gli stessi punti delle Vnere ma ne segna quindici in meno.  Da due gare la squadra del presidente Ario Costa ha avvicendato in panchina Aza Petrovic e l’ha sostituito con un pezzo da 90 come Luca Banchi.

Per la verità il cambio non ha dato fin qua i risultati sperati, tuttavia è bene ricordare che nelle 5 sconfitte ci sono il -2 di Sassari e il -4 in casa con Trento domenica scorsa. A Venezia inoltre i giallo rossi dominarono per 30′ e tennero sotto la Reyer finchè i cambi e la panchina più lunga di De Raffaele non ebbero la meglio.

Quindi la Virtus dovrà affrontare la gara con tutta la concentrazione possibile, anche se la malasorte sembra accanirsi contro la squadra di Scariolo. Nell’ultimo allenamento infatti Amar Alibegovic, contusione all’anca sinistra, si è fermato ed è  in forte dubbio per domani.  La sua probabile assenza andrà ad aggiungersi a quella di Jakarr Sampson oltre alle solite ormai risapute di Udoh e Abass.

L’onore della presentazione della gara è stata lasciata al vice capitano nonchè grande idolo dei tifosi, Kyle Weems :

Non vediamo l’ora finalmente di tornare a giocare in casa, davanti ai nostri tifosi. Il morale è alto nonostante la dura sconfitta in Montenegro. Abbiamo avuto due giorni di buon allenamento e lotteremo per superare questo momento complicato. Pesaro, nonostante sia nelle zone basse della classifica, ha giocatori di talento e ha un nuovo e ottimo allenatore. Dovremo essere pronti e preparati, giocare insieme e lottare insieme. Non vediamo l’ora di tornare in campo, è da tanto tempo che non giochiamo in casa in campionato e non aspettiamo altro che vedere tutti i nostri tifosi a palazzo.

Domani sera alla Virtus servirà una prestazione ben diversa dalle ultime due trasferte di campionato, i due punti cominciano ad essere indispensabili, un’altra sconfitta non sarebbe tollerabile per una formazione considerata un mese fa la squadra da battere in Italia.