Consultazioni, Matteo Salvini apre al nuovo Governo: “Non abbiamo pregiudizi, con Draghi abbiamo parlato del futuro dei nostri figli”

Roma, 6 febbraio 2021 – Continuano le Consultazioni delle forze politiche con il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. Nel centro-destra troviamo infatti Forza Italia, partito guidato da Silvio Berlusconi, che avrebbe confermato il proprio possibile sostegno al nuovo esecutivo, mentre Fratelli d’Italia, formazione politica in forte crescita guidata da Giorgia Meloni, ha mantenuto la propria posizione, più volte precedentemente espressa, chiedendo di passare la palla agli italiani attraverso le elezioni.

In questo scenario si profila l’apertura al nuovo esecutivo di Matteo Salvini, leader della Lega che, proprio al termine della consultazioni con Draghi, ha affermato: “In questo momento non credo si possa andare avanti a colpi di ‘no’. Noi siamo diversi e non abbiamo pregiudizi, col professor Draghi abbiamo parlato del futuro dei nostri figli, abbiamo parlato dell’utilizzo corretto dei fondi europei, fondati sul lavoro e sullo sviluppo.

Rispondendo alle domande Salvini ha comunque ricordato che “la Lega non sarà per il forse, se saremo convinti del progetto sarà un sì convinto mentre, se non ci saranno le condizioni sulle priorità indicate, il nostro giudizio sarà diverso“.