Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Carpi, avanti l’attività dei cosiddetti “tutori di strada”

Scritto da il 6 Settembre 2022

Anche se il progetto regionale è scaduto il 31 agosto scorso, proseguirà a Carpi l’attività dei “tutori di strada”, con anche l’attivazione di 8 nuove telecamere in 5 punti del Centro

 

Prosecuzione del progetto “tutori di strada” oltre la scadenza del contributo regionale, otto nuove video-camere, potenziamento della presenza diurna e del servizio serale della Polizia Locale in Centro: sono alcuni risultati dell’impegno profuso sul fronte della sicurezza negli ultimi mesi.

 

I tutori

 

tutori di strada

 

Il progetto regionale si è concluso il 31 agosto, ma l’attività sarà prolungata con altre risorse: i numeri parlano di 167 operatori (cosiddetti “street tutor”) impegnati nei tre mesi estivi (47 in giugno, 74 in luglio e 42 in agosto), in turni di 4-6 persone alla volta, di almeno sei ore ciascuno; i giorni di servizio sono stati 43 (12 in giugno e in agosto, 19 in luglio), per mille ore complessive.

 

Le parole di Davide Golfieri, Comandante della Polizia Locale dell’Unione

Il progetto ha dato buoni risultati, in quanto la presenza degli addetti ha permesso di interrompere sul nascere possibili situazioni conflittuali grazie a un’efficace attività di mediazione.

In alcuni casi infatti hanno chiamato tempestivamente forze dell’ordine o nostri agenti, contribuendo a impedire situazioni potenzialmente pericolose.

Contrariamente a un’opinione ancora molto diffusa, infatti, i “tutori di strada” non possono sostituirsi alle forze dell’ordine: il loro compito è osservare ed eventualmente mediazione, per questo sono addestrati e formati.

 

La videosorveglianza

 

videosorveglianza

 

Il sistema, che sul territorio comunale contava già oltre novanta telecamere, è stato arricchito negli ultimi giorni di altri otto “occhi”, in cinque zone: piazza Garibaldi, via Meloni, via Guaitoli, via Bellentanina viale Carducci; con queste nuove, superano la trentina quelle nel Centro storico propriamente detto.

 

Le pattuglie

 

 

La Polizia Locale dell’Unione ha potenziato la presenza diurna per controlli, e il servizio serale, con pattuglie aggiuntive e orario prolungato fino alle tre di notte nei fine-settimana di giugno e luglio.

 

Taggato come