Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Carpi, in piscina arrivano sollevatore mobile e otto carrozzine per disabili

Scritto da il 22 Dicembre 2023

Per rendere sempre più accessibile l’impianto comunale di Carpi alle persone disabili: “Promuovere lo sport inclusivo anche in acqua”

 

 

 

Emilia-Romagna, Carpi – Un sollevatore mobile e otto sedie a rotelle sono entrati in questi giorni nella dotazione della piscina comunale di Carpi, a favore dell’utenza con disabilità motorie o sensoriali: i nuovi ausili sono stati acquistati da Comune con fondi regionali destinati appunto all’inclusione di persone diversamente abili, e scelti di concerto con il gestore dell’impianto comunale, la società Coopernuoto.

Le due tipologie consentono una migliore fruizione della struttura, dagli spogliatoi all’accesso sicuro fin dentro la vasca poi alle docce.

Il valore dell’acquisto è 10.590 euro, ma quello «sociale e umano è enorme», come è stato sottolineato questa mattina durante una simbolica “consegna” delle attrezzature, da parte del Sindaco Alberto Bellelli, accompagnato dagli assessori Tamara Calzolari (Sociale) e Andrea Artioli (Sport); erano presenti Franco Modena per A.Di.Fa. (Associazione Disabili e Famigliari) e il presidente di Coopernuoto Gianluca Gualdi.

Tutti hanno sottolineato l’importanza di promuovere lo sport inclusivo anche in acqua, con scelte che abbattano ogni tipo di barriera e distanza: la piscina “Campedelli” è già dotata di due spogliatoi per disabili costruiti il più vicino possibile alla vasca, e i nuovi ausili consentono per esempio di prelevare la persona nello spogliatoio con il sollevatore (portata 120 kg.), condurla fino a bordo vasca quindi calarla dolcemente in acqua; le carrozzine poi sono di materiale adatto a essere usate anche sotto la doccia.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *