Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Carpi: il Comune rinnova l’adesione al bando sicurezza della Cciaa. Gasparini: «Le imprese usino questi strumenti»

Scritto da il 1 Febbraio 2024

Il Comune di Carpi rinnova l’adesione al bando sicurezza della Cciaa. Con il 20% del contributo che l’Ente camerale erogherà. Gasparini: «Le imprese usino questi strumenti»

 

 

Palazzo Scacchetti, sede del Comune di Carpi (foto Radio 5.9)

 

 

Emilia-Romagna, Carpi  –  Il Comune di Carpi aderisce anche quest’anno al “Fondo Sicurezza” promosso dalla Camera di Commercio: lo ha deciso la Giunta stabilendo che la quota dell’Amministrazione ammonterà al 20 per cento del contributo effettivamente erogato dalla ente camerale.

Il “Fondo Sicurezza” è un bando annuale rivolto a quelle aziende – iscritte nel Registro provinciale delle imprese – che intendano dotarsi di sistemi di video-sorveglianza, « al fine di affrontare il problema della microcriminalità, in conseguenza dell’intensificarsi di episodi criminosi nella nostra provincia. »

Sottolinea Stefania Gasparini, Vice-Sindaco e assessore all’Economia del Comune di Carpi:

«Per il Comune di Carpi è interesse strategico aderire all’iniziativa, per sostenere le imprese del proprio territorio e il commercio locale nel creare le condizioni per garantire maggiore sicurezza.

Colgo l’occasione per rinnovare l’invito alle attività economiche del nostro territorio a utilizzare questo come altri strumenti finanziati con fondi pubblici, messi loro a disposizione. »

 

La delibera di Giunta arriva pochi giorni dopo che la Cciia aveva chiesto preventivamente la disponibilità del Comune ad aderire e destinare proprie risorse al bando Fondo sicurezza 2024, che nei prossimi mesi sarà sottoposto all’approvazione degli organi camerali.

Per informazioni sul bando le imprese interessate dovranno rivolgersi direttamente alla Camera di Commercio.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *