Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

A.C. Carpi, l’avversario di Coppa Italia di Serie D: focus sullo United Riccione

Scritto da il 2 Novembre 2022

Al Cabassi il Carpi affronta nei Trentaduesimi di Finale lo United Riccione

 

Carpi

 

Rendimento

Lo United Riccione occupa il 7° posto nel Girone D di Serie D con 17 punti (4 vittorie e 5 pareggi), a -4 dai Play-off e a +8 sui Play-out. Fondato nel 1980, il club romagnolo nella stagione 2021-2022 ha vinto il Girone C di Eccellenza Emilia-Romagna e il successivo Girone 1 contro le altre due prime classificate (Cittadella Vis Modena nel Girone A e Corticella nel Girone B). Un ottimo modo per iniziare la gestione del presidente Pasquale Cassese (attivo nel campo dell’informatica), il quale ha ereditato il Fya Riccione dall’inglese Byron Peasland ribattezzandolo United.

Numeri alla mano, lo United è insieme al Corticella una delle sorprese del raggruppamento. A parte le 2 sconfitte contro squadre di vertice come Giana Erminio (2-0 alla seconda giornata) e Aglianese (2-4, 2 ottobre), i biancocelesti in campionato non perdono da 5 partite di fila: i risultati sono stati 1-1 in trasferta a Corticella, doppio 3-1 negli scontri diretti contro Sant’Angelo e Salsomaggiore in trasferta, 0-0 casalingo nel derby contro il Ravenna e 1-0 esterno contro la Bagnolese nell’ultimo turno. I gol segnati sono 15 e i gol subìti sono 12.

In Coppa Italia di Serie D sono stati battuti in casa il Corticella (1-1 dopo i 90′ e 6-5 dopo i calci di rigore) e la Sammaurese (1-0).

 

Organico 

La rosa dello United Riccione è stata totalmente cambiata per affrontare la Serie D nel modo più competitivo possibile. Non sorprende la gran quantità di giocatori esperti che hanno lasciato la Serie C. In porta il titolare è il 18enne Pezzolato (SPAL). In difesa ci sono stati due colpi grossi come il 35enne Rinaldi (Imolese) e il 30enne Scrosta (Fermana), punti di riferimento per i giovani Contessa (Padova), Colacicchi (Casertana), Biguzzi (Sasso Marconi), Colombo (Del Duca Grama), Cavallini (prestito dal Sassuolo) e il portoghese Ferreira (Mirandela).

A centrocampo il 32enne Benedetti (Arezzo) guida un reparto completato dal sanmarinese Capicchioni (unico superstite della promozione), il georgiano Lordkipanidze (37 presenze e 4 gol nell’Athletic Carpi), il franco-senegalese Abonckelet (vincitore del Girone G di Serie D con il Giugliano), Gambino (Tritium), Panaioli (Gladiator) e Zappa, arrivato dalla Vibonese insieme all’ex biancorosso Bellini (37 presenze e 2 gol nella Serie C 2020-2021). In attacco stanno facendo la differenza il 28enne Padovan (3 gol per l’ex Imolese), Ferrara (campione del Girone D con il Rimini) e D’Antoni (preso dal Modena dopo un prestito alla Pistoiese), mentre Silvestri (Virtus Verona) si ritaglia un posto dalla panchina.

 

Allenatore

Nonostante la storica salita in Serie D, le strade del Riccione e del mister Mirko Taccola si sono separate l’8 giugno. La panchina è stata affidata a Mattia Gori, che conta esperienze sulle panchine di Alfonsine, Correggese (2020-2021) e Sasso Marconi nella fase finale dell’ultima stagione, conclusa con i Play-out persi contro la Bagnolese.

Nato a Ravenna il 4 marzo 1991, Gori ha 31 anni ed è l’allenatore più giovane del Girone D davanti ad Andrea Chiappella della Giana Erminio (34).

 

Precedenti 

Tra Carpi e United Riccione non ci sono precedenti ufficiali.

 

Probabile formazione

UNITED RICCIONE (4-3-3): Pezzolato; Contessa, Scrosta, Rinaldi, Cavallini; Panaioli, Benedetti, Lordkipanidze; Ferrara, D’Antoni, Zappa.

 

Presenze

11: Abonckelet, Benedetti, Colombo, Contessa, D’Antoni, Lordkipanidze, Padovan, Pezzolato, Scrosta.
10: Ferrara, Gambino, Panaioli, Rinaldi.
9: Zappa.

 

Gol

3: Ferrara, Padovan.
2: Gambino, Rinaldi.
1: Abonckelet, Benedetti (1 rig.), D’Antoni, Lordkipanidze, Zappa.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *