Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

TUTTO FACILE PER LA VIRTUS CON LA NUTRIBULLET TREVISO 84-66

Scritto da il 15 Gennaio 2022

nella foto Virtus : Amar Alibegovic ancora un’ottima prova in Lba  contro Treviso

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA vs NUTRIBULLET TREVISO RIS. FINALE  84-66         1°Q 29-13  2°Q 45-25  3°Q 66-40         Arbitri:  Lo Guzzo, Paglialunga e Boninsegna

VIRTUS SEGAFREDO : TESSITORI  2   CORDINIER   7   MANNION 4   BELINELLI  17  PAJOLA  0  ALIBEGOVIC  15  RUZZIER   5   JAITEH 12        ALEXANDER 2      CERON   2   SAMPSON 2   WEEMS 16           all.re Scariolo

NUTRIBULLET TREVISO : Russell  9   Bortolani  15    Ronca 0  Pellizzari   0 Imbrò 14  Chillo  2  Sims 8  Sokolowski n.e.  Dimsa  7  Jones  2  Akele  7  Jurkatamm  2       all.re Menetti

A Treviso manca Sokolowski, nella Virtus Belinelli festeggia 100 partite con la Vnera sul petto, due ex nel roster trevigiano : Matteo Imbrò ex capitano della Virtus e Mikk Jurkatamm  uscito dal vivaio bianconero  reduce da un buon campionato Estone, dopo un paio di stagioni in A2 con Cento.  Nella Virtus l’ex di turno è Amedeo Tessitori alcune stagioni in maglia bianco blu. Sotto canestro però Treviso ha lo spauracchio Sims ex Fortitudo.

La squadra di Menetti ha saltato gli ultimi 3 turni di Lba causa covid e ha molta ruggine nei suoi ingranaggi ma sul parquet dei campioni d’Italia non è il posto giusto per toglierla. Pronti via e la Virtus è scappata annichilendo i bianco blu trevigiani. Weems immarcabile fa 14 punti in 8′, Pajola 6 assist in 6 minuti e la Virtus in un amen fa 16 a 4, poi finisce il 1° quarto mettendo già una seria ipoteca sul risultato finale 29-13.

Si vede subito che Scariolo ha chiesto ai suoi di cambiare registro, le Vnere abbandonano momentaneamente l’idea di farne uno di più e serrano i bulloni in difesa. Sampson evanescente nella metà campo difensiva col Bourg si applica molto sul suo unomo, prima Sims e poi Jones. Peccato che la Segafredo abbia alla fine la peggior percentuale da 2 degli ultimi 3 anni (42% contro a una media del 58%). In compenso fa  meglio da 3 col 45%. Scariolo ha vuto molto da tutti mandando a referto 11 giocatori su 12, il solo Pajola resta a secco ma si rifà con 8 assist.

Belinelli festeggia le 100 partite con la palma del top scorer, Mannion aggiunge minuti e concretezza dal suo ritorno, gli altri vengono centellinati ma Alibegovic conferma l’ottimo momento.

Tra le fila Trevigiane Matteo Imbrò cerca di tenere a galla la barca ed è di gran lunga il migliore dei suoi, lo aiuta Bortolani alla fine mente Sims e Jones finiscono stritolati nel tritacarne della difesa bianco nera.

La Virtus ha avuto un massimo vantaggio in un paio d’occasioni di 29 punti ma alla fine c’è stato da parte della panchina bianconera la volontà di risparmiare e centellinare i giocatori più impiegati e fatalmente la squadra ha tolto il piede dall’acceleratore.