Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sulla Giana Erminio

Scritto da il 30 Ottobre 2022

Al Cabassi sarà sfida da primato: il Carpi ospita la capolista Giana Erminio

 

Carpi

 

Rendimento 

La Giana Erminio dopo 10 partite di Serie D occupa il 1° posto nel Girone D con 24 punti, a +4 sul Carpi secondo (20) e a +5 sul duo Aglianese-Forlì (19).

Il club di Gorgonzola è l’unico imbattuto nel suo raggruppamento e ciò si deve a un inizio di campionato da alto profilo: 7 vittorie, 4 di fila nelle prime giornate contro Correggese (4-1), United Riccione (1-2), Mezzolara (2-1), Salsomaggiore (0-1), poi Sant’Angelo (6-1), Prato (3-0) e Forlì (1-4); e 3 pareggi, 2 di prestigio contro Pistoiese (1-1 in casa) e Ravenna (scoppiettante 3-3 al Benelli) e infine quello inatteso nell’ultimo turno contro la Bagnolese in Lombardia (1-1 con finale polemico e all’assalto).

I gol segnati sono 27 e i gol subìti sono 10. I biancoazzurri hanno dunque l’attacco più prolifico e una delle difese meno battute (per esempio, la Pistoiese ha incassato 5 reti il Carpi 7 e il Real Forte Querceta 8).

In Coppa Italia di Serie D sono stati battuti Stresa Vergante (5-0) e Gozzano (0-1), quindi nei Trentaduesimi di Finale l’avversario sarà l’Alcione Milano.

Nella stagione 2021-2022 la Giana Erminio ha lasciato la Serie C dopo 8 anni consecutivi di militanza (vinse il Girone A della Serie D Lombardia nel 2014) e un ripescaggio nel 2020 condizionato dal covid (perse i Play-out contro l’Olbia). Il 19° posto con 34 punti garantì un nuovo accesso ai Play-out, questa volta persi chiaramente nel doppio confronto contro la matricola Trento (2-3 e 1-0).

 

Organico

La Giana ha cinque reduci della retrocessione dalla Serie C. Tre sono ormai delle vere bandiere: il difensore 33enne Simone Perico (preso dal Pontisola nel 2014), il 36enne mediano/capitano Daniele Pinto (in rosa addirittura dal 2011 in Promozione) e il coetaneo attaccante ex Sancolombano Fabio Perna (67 reti dal 2012, 5 nel torneo in corso), assente al Cabassi per somma di ammonizioni. Gli altri due sono stati confermati, ossia il terzino destro Lorenzo Caferri (Tritium) e il centrocampista Claudio Messaggi (3 gol), apripista della collaborazione con il Caravaggio che ha visto arrivare in estate i difensori Corno e Brioschi, la mezz’ala Lamesta e all’ala sinistra Fumagalli (deve scontare il secondo e ultimo turno di squalifica).

Un altro asse di mercato è stato instaurato con il Vis Nova Giussano: da qui sono stati prelevati il trequartista Marco Ballabio (3 reti) e due punte come la riserva Calmi (1) e soprattutto Maguette Fall, 28enne senegalese protagonista con 5 gol e 7 assist che però, insieme a Perna, salterà la sfida col Carpi a causa del rosso diretto rimediato nel bollente finale contro la Bagnolese (il Giudice Sportivo gli ha rifilato 3 giornate di squalifica, quindi tornerà disponibile a metà novembre).

In porta il titolare è il 20enne Pirola (Torino). Eccetto alcuni nomi già citati, la difesa è un reparto molto giovane: Minotti è rientrato dal Monza, mentre Colombara, Previtali, Bassani e Piazza sono stati promossi dal vivaio. A centrocampo i volti nuovi sono Ghilardi (Settore Giovanile), Mandelli (Villa Valle) e il 33enne regista Matteo Marotta, vincitore del Girone B di Serie D con il Sangiuliano City e tornato a Gorgonzola dopo l’esperienza dal 2011 al 2018. Al pari di Fall, Fumagalli e Perna, pure Marotta non ci sarà al Cabassi per somma di ammonizioni (5 cartellini gialli in 8 presenze).

 

Allenatore

Dopo Oscar Brevi (esonerato nel novembre 2021) e Matteo Contini, la Giana ha puntato in panchina su Andrea Chiappella. Nato a Paullo (comune di Milano) il 13 novembre 1987, il 34enne Chiappella è il secondo allenatore più giovane del Girone D dopo il 31enne Mattia Gori dello United Riccione.

La sua prima e finora positiva esperienza ad alti livelli deriva da una promozione dato che, dal 2017 fino a questa estate, aveva diretto all’interno del Settore Giovanile gorgonzolese. Da questo particolare si giustifica la quantità di ragazzi portati in Prima Squadra (7 in totale), circondati da vari elementi con un forte senso di appartenenza (Pinto, Marotta, Perna e Perico).

 

Precedenti 

Tra Carpi e Giana Erminio non ci sono precedenti ufficiali.

 

Probabile formazione

GIANA ERMINIO (3-4-1-2): Pirola; Perico, Colombara, Minotti; Caferri, Pinto, Mandelli, Brioschi; Messaggi; Ballabio, Calmi.

 

Presenze

10: Colombara, Lamesta, Messaggi, Minotti, Perna, Pirola.
9: Caferri, Corno, Fall, Mandelli, Perico.
8: Marotta.

 

Gol

5: Fall (1 rig.), Perna (3 rig.).
3: Ballabio, Messaggi.
2: Caferri, Lamesta, Perico (1 rig.).
1: Calmi, Corno, Fumagalli, Marottta, Previtali.

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *