Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Serie D, l’avversario dell’A.C. Carpi: focus sul Certaldo

Scritto da il 20 Dicembre 2023

Il Carpi conclude il girone di andata in trasferta contro il Certaldo penultimo

 

Carpi

 

Rendimento

Il Certaldo occupa il 17°/penultimo posto nel Girone D di Serie D con 11 punti, a +1 sul Borgo San Donnino ultimo (10), a -1 dai Play-out (Mezzolara 16° con 12 punti) e a -9 dalla salvezza diretta (Prato 12° con 20). Il bilancio è di 3 vittorie allo Stadio Comunale contro Progresso (2-0), Prato (1-0) e Victor San Marino (1-0, 26 novembre 2023); 2 pareggi per 0-0 raccolti nelle ultime giornate contro il Ravenna capolista in casa e l’Aglianese in trasferta; e 11 sconfitte contro Sammaurese (4-0), Mezzolara (0-2), Forlì (1-0), Imolese (0-1), Sangiuliano City (1-0), Borgo San Donnino (2-0), Fanfulla (0-1), Pistoiese (1-0), Lentigione (1-2), Sant’Angelo (3-0) e Corticella (3-0, 3 dicembre). I gol segnati sono 5 (peggior attacco) e i gol subìti sono 21.

In Coppa Italia di Serie D il cammino si è fermato nel Turno Preliminare perso per 4-1 contro il Grosseto.

Guidato dal 2016 in Prima Categoria da Alberto Ramerini, il Certaldo nella scorsa stagione vinse la Coppa Italia Dilettanti Toscana (1-0 al Signa, 25 gennaio 2023) e finì al 7° posto nel Girone A di Eccellenza Toscana. La promozione in Serie D arrivò attraverso la Coppa Italia Dilettanti, competizione disputata a partire da febbraio e chiusa in Semifinale contro i futuri campioni del Cast Brescia (0-3, 19 aprile). I viola erano gli unici semifinalisti (tra cui San Marzano e Campobasso) che non avevano vinto il proprio campionato regionale. L’8 maggio il Campobasso conquistò ufficialmente l’Eccellenza Molise e garantì al Certaldo il ritorno in Serie D dopo 29 anni di assenza.

 

Organico 

Il Certaldo ha confermato solo 4 giocatori dell’annata 2022-2023: i difensori Razzanelli (27enne capitano ex Scandicci e Lucchese), Orsucci (cresciuto nel Pontedera) e Pagliai (prodotto del vivaio e autore del gol in Finale di Coppa Italia Toscana contro il Signa); e il mediano Zanaj. Una settimana fa ha rescisso il contratto il 29enne centrale Pampalone, l’unico calciatore presente nella scalata dalla Prima Categoria fino alla Serie D.

In porta si sono alternati durante il girone di andata il 27enne Fontanelli (Prato) e il 19enne Bruni (Poggibonsi), rimasto imbattuto nei sorprendenti pareggi contro Ravenna e Aglianese. In difesa sono approdati il ghanese Borboryo (Armando Picchi Calcio), Bassano (Prato) e i giovani Innocenti (Mobilieri Ponsacco), De Pellegrin (Arezzo) e Nunziati (Cittadella).

A centrocampo, dove Di Leo (Foiano) ha rimpiazzato Gargiulo (ceduto al Prato), sono stati presi il regista italo-marocchino Bouhamed (Colligiana), Chiti (Poggibonsi) e Barducci (Cesena, salterà il Carpi per squalifica). Il miglior marcatore con 3 gol è Franklyn Akammadu, 25enne attaccante italo-nigeriano prelevato dal Montebelluna. Lo segue Becucci (prestito dal Pisa), mentre sono a secco Campagna (SPAL), Romei (Pontedera) e il rinforzo invernale Gozzerini (Chieri). 

 

Precedenti 

Tra Carpi e Certaldo non ci sono precedenti ufficiali.

 

Probabile formazione

CERTALDO (3-5-2): Bruni; Bassano, Borboryo, Razzanelli; Pagliai, Zanaj, Bouhamed, Becucci, Nunziati; Gozzerini, Akammadu.

 

Presenze

15: Akammadu, Becucci, Gargiulo.
14: Bouhamed.
13: Bassano, De Pellegrin, Pagliai.

 

Gol

3: Akammadu (1 rig.).
1: Becucci, Bouhamed.

 

* in corsivo i giocatori ceduti durante il mercato invernale.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *