Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Mezzogiorno di fuoco a Lecce: vittoria da batticuore per gli Stings

Scritto da il 16 Ottobre 2022

 

La Staff Mantova conquista una soffertissima vittoria sul parquet di Lecce contro Nardò per 79-76 e sale a quattro punti in classifica.

La Staff parte col piede giusto sia in difesa che in attacco. La collaborazione tra Ross e Thioune nella propria metà campo aiuta gli Stings a contenere lo strapotere fisico di Donda e Poletti, mentre in attacco i biancorossi segnano con buona regolarità. A metà del quarto, però, Nardò passa in vantaggio sul 12-11 grazie al contributo di Baldasso e dell’ex di turno Stojanovic. Il timeout chiamato da coach Valli cambia le carte in tavola per Mantova che ritrova compattezza in difesa ed efficacia in attacco. Col passare dei minuti cresce Miles e crescono le percentuali da tre punti. Proprio grazie alla precisione dalla lunga distanza, i virgiliani staccano Nardò arrivando sul 27-21 a fine primo quarto (tripla allo scadere di Veronesi).

Nel secondo quarto parte meglio Nardò, con un parziale di 6-0 che porta i pugliesi sul 27-27. A rispondere per Mantova è uno scatenato Ross che con sei punti consecutivi consente agli Stings di mantenere la leadership e di reagire al momentaneo vantaggio leccese firmato dalla tripla dell’ex Marco Ceron. Ad interrompere il monologo di Ross (richiamato in panchina dopo 16 punti in 15 minuti, ma anche due falli commessi) è Miles che aggiunge la sua bomba alla grandinata di triple degli Stings (8/15 da 3 punti nei primi 20 minuti). Nardò va in difficoltà e va sbattere contro il muro difensivo biancorosso, il quale contiene bene le scorribande di Poletti e Stojanovic. Nel finale del periodo di gioco, Calzavara e Cortese portano il divario fino al +11.

Nella ripresa le difese diventano grandi protagoniste da entrambe le parti. Nardò e Mantova segnano col contagocce, con la Staff che firma i primi due punti del quarto solo al sesto minuto, mentre i leccesi devono rinunciare a Stojanovic uscito per il quarto fallo. Gli americani tengono la Staff a distanza, ma negli ultimi due minuti l’HDL prende grande fiducia in attacco arrivando fino al -4 (53-57 al 30’).

All’inizio dell’ultimo quarto Nardò completa la rimonta con due triple messe a segno da Baldasso e Poletti (59-59 al 32’). Neanche il timeout di coach Valli cambia le cose, con Mantova che torna in campo sempre spaesata in difesa e inconcludente in attacco. Con cinismo i leccesi sfruttano il momento di sbandamento degli Stings e arrivano sul 63-59. Nel momento di maggiore difficoltà, però, due difese efficaci di Miles e Veronesi ridanno fiducia ai virgiliani. L’improvvisa bomba di Cortese riporta la Staff in vantaggio e dà inizio ad una fase di botta e risposta. Nardò e Mantova si sfidano a colpi di triple. Calzavara e Miles siglano i due canestri più importanti della gara, mentre l’ultimo tentativo da tre punti di Ceron si ferma sul ferro.

La Staff Mantova tornerà in campo domenica 6 novembre alle 18 per la trasferta contro la Giorgio Tesi Group Pistoia.

 

 

Coach Valli: “Faccio i complimenti alla squadra, abbiamo lavorato bene in settimana e l’abbiamo dimostrato soprattutto nel primo tempo. Abbiamo messo a segno 47 punti in 20 minuti facendo circolare bene il pallone e coinvolgendo tutti i giocatori del quintetto. Sapevamo che nella ripresa la gara sarebbe cambiata completamente. Nardò ha alzato tantissimo l’intensità difensiva, poi grazie ai nostri americani e alla nostra difesa abbiamo rimesso la partita sui nostri binari. Restiamo una squadra in evoluzione, dobbiamo ancora conoscerci bene, ma stiamo migliorando costantemente. È un successo che ci dà morale, ora abbiamo tre settimane di stop per prepararci ad un novembre molto tosto dal punto di vista del calendario”.

Alessandro Morgillo: “E’ stata una gara molto fisica e combattuta. Nardò non ha mai mollato, abbiamo subito la loro rimonta, poi è aumentata la concentrazione e l’intensità difensiva e siamo riusciti a recuperare lo svantaggio. Sono due punti fondamentali per permetterci di affrontare questa pausa dal campionato con la giusta fiducia”.

 

 

HDL Nardò – Staff Mantova 76-79 (21-27, 15-20, 17-10, 23-22)

 

HDL Nardò: Poletti 19 (6/14, 1/3), Baldasso 14 (1/2, 4/5), Stojanovic 13 (4/11, 1/2), Ceron 11 (3/3, 1/6), Vasl 6 (1/4, 0/4), La torre 5 (1/2, 1/3), Parravicini 5 (1/1, 0/1), Donda 2 (1/3, 0/0), Borra 1 (0/1, 0/0), Renna ne, Baccassino ne, Kebe ne. Coach: Di Carlo.

Tiri liberi: 16 / 21 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Poletti 11) – Assist: 12 (Stojanovic, Parravicini 4)

Staff Mantova: Miles 24 (4/10, 4/6), Ross 23 (6/7, 3/4), Cortese 13 (2/6, 3/5), Calzavara 8 (3/5, 0/3), Veronesi 6 (1/3, 1/2), Criconia 3 (0/0, 1/5), Janelidze 2 (1/2, 0/1), Thioune 0 (0/2, 0/0), Morgillo 0 (0/1, 0/0), Brusini ne, Lo ne, Catellani ne. Coach: Valli.

Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Ross 9) – Assist: 8 (Miles 4)

 

Arbitri: Puccini, Almerigogna e Mottola