Carpi, maxi blitz antidroga dei Carabinieri: genitori si rifornivano dai pusher portando i figli a scuola. Undici le persone arrestate

Undici le persone arrestate questa mattina a Carpi, in Provincia di Modena, nel corso del maxi blitz realizzato all’alba dai Carabinieri di Carpi nel corso dell’operazione denominata “Castelli di droga“.

Nel corso del blitz, nato da indagini per spaccio di hashish e cocaina partite sei mesi orsono, è stato impiegato l’elicottero dell’Elinucleo di Forlì che ha vegliato dall’alto sugli oltre settanta uomini e donne dell’Arma coinvolti  nell’operazione che ha anche visto l’impiego delle unità cinofile del Nucelo cinofili di Bologna.

Inquietante quanto emerso in questa prima fase: una rete composta per la maggioranza da gente del posto, escludendo due nordafricani, che oltre alla propria occupazione si dedicavano allo spaccio spesso organizzato in prossimità di parchi e scuole, piuttosto che in altre zone della città. Le indagini hanno anche rivelato un fatto inquietante, parebbe infatti che alcuni alcuni genitori si rifornissero dai pusher proprio nel momento in cui accompagnavano (o prelevavano) i figli a scuola.

Tags:  ,