Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Rugby Mantova, i risultati del weekend delle giovanili biancorosse

Scritto da il 9 Novembre 2021

 

Nel weekend del 7 novembre sono scese in campo le rappresentative minirugby e Under 15 del Rugby Mantova. Ecco com’è andato il fine settimana dei giovani biancorossi.

MINIRUGBY

Giornata di gare e divertimento per il minirugby del Mantova. Le rappresentative Under 7 e Under 9 sono scese in campo contro due squadre della locale Botticino e il Fiumicello. Per i biancorossi sono arrivati tre successi in tre partite con un ottimo gioco di squadra frutto del lavoro svolto durante gli allenamenti settimanali.

 

UNDER 15

L’Under 15 è reduce da due partite disputate tra sabato 30 ottobre e sabato 6 novembre. Il primo match in trasferta si è concluso con una vittoria di Rovato per 5 mete a 3.

Partita molto dura, i mantovani partono subito forte segnando due mete nei primi 8 minuti di gara, il Rovato risponde con due mete nei successivi 15 minuti costringendo il Mantova ad una difficile e prolungata difesa. La sfida si fa molto dura, i ragazzi mantovani reggono bene nonostante il divario fisico, ma lo sforzo difensivo presenta il conto e i ragazzi faticano a riconquistare il pallone. Purtroppo dalla fine del primo tempo inizia una raffica di stop temporanei per contrasti di gioco e tra i ragazzi in campo si fa sentire l’accumulo dei colpi subiti nella prima frazione di gara. Il secondo tempo si presenta più come una battaglia che come una partita. L’organizzazione è messa a dura prova dai continui cambi ruolo obbligati a cui comunque la squadra ha saputo adeguarsi al meglio ma che hanno reso impossibile il solito gioco confidente.

Lo scorso sabato al Migliaretto si è giocato il derby Mantova-Rugby del Chiese vinto per 79-0 dai padroni di casa. La gara è a senso unico nonostante le tante modifiche alla formazione adottate a seguito della complicata partita di Rovato, la squadra del Chiese, più giovane e in fase di crescita ha lottato evidenziando un buon affiatamento nelle situazioni di continuità diretta e una buona predisposizione al placcaggio come gesto tecnico individuale. Mantova, però, ha saputo concretizzare ogni occasione sfruttando la maggiore rapidità nel riorganizzarsi e mettendo sempre pressione sugli avversari.

Così l’head coach biancorosso De Berti: “Nella partita con Rovato ho visto i ragazzi far fronte a diversi imprevisti, alcuni molto spiacevoli come decisioni molto dubbie dell’arbitro e svariati infortuni, è mancata un po’ di freddezza nel secondo tempo ma è più che comprensibile. Ho visto comunque una grande capacità di adattamento e ho apprezzato l’impegno dei molti ragazzi rimasti sul campo da gioco anche se a mezzo servizio a causa della particolarità del match, mantenendo la calma e resistendo agli eventi adattandosi al meglio secondo la situazione del momento, da vera squadra. Per quanto riguarda la partita col Chiese, c’era preoccupazione alla vigilia visti i diversi “esperimenti” di formazione messi in campo, ma anche in questo caso ho notato l’abilità da parte dei ragazzi ad adeguarsi alla formazione inedita avendo ben chiari gli obiettivi del gioco e lo sviluppo delle azioni. Acquisito quasi tutti i parametri di efficacia, ora ci concentreremo molto sulla valutazione del momento tattico e ovviamente sulla tecnica individuale per saper fare bene ciò che di volta in volta è necessario. Ho dei bravi ragazzi, appassionati e volonterosi, molti nuovi elementi che si sono uniti a noi quest’anno e uno staff dinamico e propositivo, le basi per un buon lavoro ci sono tutte e mi auguro di saperle sfruttare al meglio”.