Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

MantovaMusica 2023, al via gli spettacoli dell’ottava edizione

Scritto da il 10 Gennaio 2023

MantovaMusica 2023

MantovaMusica giunge alla sua ottava edizione. Il progetto, nato nel 2016, vuole ancora una volta esprimere al massimo livello le sinergie delle associazioni Società della Musica, Arti.co e Diabolus in musica con le realtà culturali del territorio.

La volontà che anima l’iniziativa sin dalle origini è creare un nuovo modello di stagione concertistica musicale capace di offrire iniziative in tutti i periodi dell’anno. Nel 2023, inoltre, si festeggeranno due importanti traguardi: i venticinque anni di attività di Società della Musica e i venti anni di Diabolus in Musica.

“La collaborazione del Comune con questa rassegna che porta sul territorio opportunità di qualità per i nostri cittadini è molto importante – ha osservato l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Mantova Alessandra Riccadonna -. La manifestazione che si svolge in città ininterrottamente dal 2016 esprime le ottime sinergie tra le tre associazioni musicali che collaborano per creare un nuovo modello di rassegna capace di offrire iniziative in tutte le stagioni dell’anno. E’ sicuramente da apprezzare l’obiettivo di creare nuovo pubblico e soprattutto di avvicinare i giovani alla musica colta. Lo sforzo organizzativo è notevole, pertanto è giusto rivolgere alle associazioni promotrici un sentito ringraziamento per l’impegno messo in campo”.

“Il rinnovamento del pubblico e l’avvicinamento dei giovani alla musica colta restano tra i nostri intenti principali – hanno commentato i direttori artistici Stefano Giavazzi, Stefano Maffizzoni e Leonardo Zunica -. Nonostante le difficoltà che il mondo dello spettacolo attraversa nel frangente attuale, MantovaMusica è in grado di offrire una programmazione di circa 50 concerti che permette di andare incontro alle diverse sensibilità del pubblico e al contempo di soddisfare parametri ministeriali che assumono la quantità come presupposto della valutazione qualitativa dei progetti. Nel ringraziare ancora una volta tutti coloro che ci sostengono, ci auguriamo che il nostro affezionato pubblico voglia condividere ancora con noi esperienze musicali nuove e coinvolgenti”.