Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Dal gennaio 2024 parte il nuovo centro logistico Adidas progettato da Kuehne Nagel a Valdaro

Scritto da il 27 Maggio 2022

 

 

Kuehne+Nagel, leader nel trasporto e logistica costruirà in zona Valdaro il nuovo centro logistico per Adidas. L’annuncio ufficiale è stato comunicato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta venerdì 27 maggio nella sala Consiliare del Comune di Mantova, dove sono intervenuti per Kuehne+Nagel Gianfranco Sgro -Board Member Contract and Integrated Logistic; Ruggero Poli – National Manager Italy; Alberto Scano – National Contract Logistics Project Manager; Marilena Dalla Patti – Human Resources Director Italy; Per il Comune di Mantova sono intervenuti il sindaco Mattia Palazzi e l’assessore all’Ambiente e alla pianificazione territoriale Andrea Murari.

Il Centro logistico distributivo sarà interamente dedicato ad Adidas per servire il mercato del Sud Europa. L’intento è di poter servire il mercato sia per canali tradizionali che per e-commerce tramite una piattaforma altamente automatizzata e tra le più sofisticate a livello mondiale.

La struttura sarà altamente tecnologica e al tempo stesso sostenibile proprio in linea con la visione di Kuehne+Nagel. La ricaduta occupazionale stimata sarà di 700 nuovi posti di lavoro, di questi almeno 250 altamente specializzati. Il centro sarà operativo già a partire dal gennaio 2024.

“Con questo straordinario investimento – ha detto il sindaco Mattia Palazzi – portiamo altri 700 Nuovi posti di lavoro, di cui quasi 150 ingegneri e altre figure altamente specializzate. Sto già lavorando con Kuehne+Nagel per studiare benefici per far prendere la residenza nel Comune di Mantova a chi verrà da fuori a lavorare nel centro logistico di Adidas. In sei anni di lavoro efficiente e competente abbiamo cambiato il destino di un polo logistico, pubblico e privato che era in fallimento e non vendeva una zolla da dieci anni. Porteremo ancora nuovi investimenti e lavoro. Crescita, lavoro e sostenibilità sono la nostra ossessione per Mantova”.

 

 

[rev_slider alias=”banner1″][/revslider]