Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Basket Serie A2: la Staff Mantova travolge anche Orzinuovi e rimane capolista

Scritto da il 24 Ottobre 2021

Gli Stings conquistano la quarta vittoria di fila contro Orzinuovi per 89-72 e mantengono la testa del girone Verde.

La partenza è equilibrata con Mantova e Orzinuovi che si rispondono colpo su colpo e gli ospiti che vengono trascinati da un ispirato Andrea Renzi. L’ex pivot di Trapani segna da qualsiasi posizione e si carica sulle spalle l’attacco orceano, mentre la Staff si affida ad una manovra più corale. Col passare dei minuti Orzinuovi cala a rimbalzo e favorisce la crescita offensiva degli Stings. Iannuzzi, Stojanovic e Thompson fanno razzie di palloni in mezzo all’area (17 rimbalzi catturati nel solo primo quarto) e concretizzano la prima mini-fuga dei biancorossi sul 19-14 al 7’. L’Agribertocchi rientra in gara grazie ai tiri liberi, ma a fine primo quarto il tabellone vede avanti i padroni di casa sul 27-21.

La Staff accelera nel secondo quarto e il grande protagonista è “Voja” Stojanovic. Il serbo è protagonista di ogni azione di Mantova per punti, rimbalzi, assist, recuperi e falli subiti (12 punti, 9 rimbalzi e 6 assist in appena 17 minuti). Agli Stings sembra entrare letteralmente qualsiasi pallone e dopo neanche 4 minuti il divario si allarga sul +12 (40-28 al 14’). Orzinuovi accorcia le distanze con due ottime giocate di Epps e Spanghero, ma i virgiliani sono davvero troppo in fiducia. La squadra di coach Di Carlo continua ad attaccare e a travolgere una difesa bresciana sempre più in crisi. Gli ospiti cedono mentalmente e nel finale arriva il +24 che manda le squadre negli spogliatoi (56-32 e quattro giocatori in doppia cifra già al 20’).

Pronti, via e al rientro in campo Orzinuovi sigla subito un parziale di 5-0 che dà un segnale agli Stings. Dopo l’immediato timeout di coach Di Carlo, Mantova riprende a giocare con maggiore intensità appoggiandosi sempre a Stojanovic e Thompson. L’Agribertocchi, però, è più efficace in difesa e concede punti col contagocce. Dall’altra parte, comunque, gli Stings non mollano e rendono difficile la vita agli attaccanti orceani. In qualche modo, Orzinuovi accorcia fino al -18, mentre Mantova risponde sfruttando i canestri da sotto dei suoi lunghi. Martini ed Epps firmano il 73-55 al 30’.

Nell’ultimo quarto Orzinuovi prova ad alzare il ritmo e l’intensità offensiva, ma, nonostante i 4 falli fischiati in un minuto a Mantova, fatica a costruire un break decisivo. Si segna pochissimo e questo fa naturalmente il gioco di Mantova che, senza troppi sforzi, mantiene sul +20 il distacco con gli avversari. Il ritmo della gara cala vistosamente, con Orzinuovi che non riesce a vincere la battaglia a rimbalzo e che rimane distante dai padroni di casa. Dopo due timeout chiamati da Corbani, la gara non cambia padrone e la Staff riconquista il pallino del gioco arrotondando il punteggio e mandando in campo anche Verazzo (esordio in serie A2) e Lo. Domenica 31 ottobre c’è lo scontro diretto contro Cantù, l’altra squadra imbattuta del girone Verde.

(Foto Federico Tamassia)