Mercato Carpi: ufficiale il difensore bomber Davide Zagnoni dalla Vis Pesaro

Scritto da il 9 Luglio 2024

Il Carpi si rinforza con Zagnoni, difensore di struttura letale nell’area avversaria

 

Carpi

Fonte foto: carpicalcio.it

 

Dopo l’attaccante Leonardo Stanzani dalla Pro Patria e il polivalente centrocampista ex Corticella Precious Amayah, il Carpi ha messo a segno il primo colpo di mercato per la difesa. Si tratta del 29enne centrale Davide Zagnoni, prelevato dalla Vis Pesaro e blindato con un contratto fino al 30 giugno 2026.

Nato a Modena il 19 febbraio 1995, Zagno è cresciuto nel vivaio del Parma e vanta 1 panchina in Serie A nel 2013 (KO per 3-2 contro l’Hellas Verona). Dopo un prestito in Serie D al Piacenza (26 presenze nel 2014-2015), visse un triennio in Eccellenza alla Sanmichelese.

Nel 2018 Zagnoni si trasferì in D al Lentigione e qui ha cominciato a mettersi in luce. Basti pensare che lasciò il Lenz nel 2022 da capitano dopo aver vinto i Play-off del Girone D contro il Ravenna (2-0 al Benelli), totalizzando in 4 anni 133 presenze e addirittura 25 gol (nessun rigore), 10 dei quali (l’ultimo in un 2-0 sul Carpi a Sorbolo) durante quella annata straordinaria (terzo posto in campionato a -4 dal Rimini capolista) con mister Cristian Serpini in panchina.

La promozione personale in Serie C non tardò ad arrivare e fu l’Imolese ad aggiudicarselo. Purtroppo il 23 dicembre 2022, durante una partita persa per 2-0 contro l’Alessandria, Davide si infortunò al legamento crociato del ginocchio destro. La sua avventura in rossoblù da titolare fisso si concluse praticamente lì, con 19 presenze e 1 gol.

Al termine di una lunga fase di recupero, Zagnoni è tornato in campo verso fine settembre 2023 con la maglia della Vis Pesaro. Nella scorsa stagione (chiusa con i Play-out vinti sulla Recanatese) ha raccolto 36 presenze e 3 gol in terra marchigiana.

 

Le dichiarazioni di Zagnoni

Zagnoni ha rilasciato alcune dichiarazioni sul sito ufficiale del Carpi:

Sono davvero contento di iniziare questa avventura in una piazza importante come Carpi.. Dopo 17 anni sono tornato a casa e non c’è modo migliore di farlo tra i professionisti… Voglio ringraziare il presidente Lazzaretti, il d.s. Bernardi e mister Serpini che mi hanno voluto fortemente e mi hanno trasmesso tutto il loro entusiasmo per questo nuovo percorso.

Ci sarà da sudare e da faticare in un Girone B che assomiglia più a una B2 che a una C, ma è la parte stimolante e bella del gioco e ci faremo trovare pronti! Non vedo l’ora di iniziare e incontrare i nostri tifosi che saranno sicuramente l’arma in più!”.

 

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background